Domenica 25 Settembre14:22:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Carlo Frisi, 40 anni di carriera per l'artista riminese mago delle imitazioni

Nel suo album di ricordi anche Raffaella Carrà: 'Professionista stratosferica'

Spettacoli Rimini | 19:48 - 10 Agosto 2022


Di Riccardo Giannini

Quarant'anni sul palco, cambiando "volto" e voce per regalare sorrisi e risate. L'artista riminese Carlo Frisi festeggia oggi (mercoledì 10 agosto) l'importante traguardo. Il suo nome è legato alla compagnia de "Il Bagaglino", agli spettacoli con il gruppo di comici guidato da Pippo Franco, per anni protagonista del sabato sera di Canale 5, ma anche all'affermazione nella prima storica edizione di "Stasera mi butto", su Rai 2: anni d'oro per la televisione generalista, compagna delle serate della popolazione italiana, oggi invece dirottata su altri mezzi, smartphone, smart tv e canali  in streaming. 

Il suo percorso artistico è iniziato proprio il 10 agosto del 1982: in piazza a Rivabella, occasione in cui Carlo propose i suoi cavalli di battaglia. Raimondo Vianello, Ornella Vanoni, Toto Cutugno, Aldo Biscardi e le voci di "Tutto il calcio minuto per minuto" (Sandro Ciotti, Enrico Ameri, Ezio Luzzi, Roberto Bortoluzzi). E il protagonista del momento: Enzo Bearzot, ct della nazionale italiana di calcio, vincitrice dei mondiali. "Un ricordo meraviglioso, un mese prima del mio primo spettacolo, campioni del mondo in modo così inaspettato. è stato fantastico, ricordo l’entusiasmo della gente.  L’entusiasmo dei grandi, indimenticabili anni '80".

Due anni dopo le prime esibizioni ci fu un momento cruciale per Frisi: l'incontro con Pier Francesco Pingitore, il deus ex machina della compagnia de "Il Bagaglino". Altri due anni e nel 1986 Frisi arrivò alla finale di Fantastico 7, in pratica il primo talent della televisione, condotto da Pippo Baudo: "Pippo Baudo e Pier Francesco Pingitore, che di Fantastico 7 era l’autore, li ringrazierò sempre per quello che hanno fatto per me. Fantastico 7, ancora ricordo la sensazione di esibirmi davanti a milioni di spettatori..Mi emoziono ancora al pensiero"

Baudo non è ovviamente l'unica star della televisione che ha diviso il palco con Frisi, in 40 anni di carriera. Nel suo album dei ricordi c'è anche l'indimenticata Raffaella Carrà, scomparsa il 5 luglio di un anno fa: "Il programma era Ricomincio da due, su Rai 2. Da quella volta ho fatto poi diverse ospitate negli altri suoi spettacoli.  Raffaella è una professionista stratosferica che mi ha dato tanto, la ricordo sempre con molto affetto".

Tanti anni alla ribalta per Frisi, che da quindici anni vive a San Marino e che oggi continua a regalare risate con il suo spettacolo itinerante, tra piazze e teatro. E ovviamente a studiare nuovi personaggi: "Sto guardando al nuovo panorama politico, veniamo cosa viene fuori! Ultimamente sta avendo molto successo la mia versione di Orietta Berti". Nella speranza di un autunno e di un inverno vissuto nella normalità dopo due anni di emergenza Covid: "Speriamo. Speriamo davvero di poter pianificare e di poter partire con una bella stagione invernale senza interruzioni pandemiche..".


< Articolo precedente Articolo successivo >