Luned́ 26 Ottobre02:41:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tiro a Segno: ottima riuscita per il 1° Gran Premio del Titano

Tra le migliori prestazioni, quella della giovane nazionale italiana Giulia Mainetti

Sport Repubblica San Marino | 15:45 - 07 Ottobre 2020 Tiratori durante la gara Tiratori durante la gara.

Centoquattordici tiratori, 26 gruppi sportivi provenienti da tutta Italia e ben 138 prestazioni: sono i numeri del 1° Gran Premio del Titano, una gara che la Federazione Sammarinese Tiro a Segno ha voluto organizzare per celebrare la ripartenza agonistica al Poligono di Acquaviva. 

Tra le migliori prestazioni della manifestazione, quella della giovane nazionale italiana Giulia Mainetti, prima classificata nella Carabina Junior femminile, quella della sammarinese Agata Alina Riccardi, vincitrice nella Carabina 10 metri donne e quella di Riccardo Ranzani nella Carabina Libera a Terra uomini (nella stessa categoria 5° posto per l’atleta di casa Roberto Raschi). 

La Riccardi ha ben difeso i colori biancazurri anche nella Carabina Sportiva a Terra Donne, dove ha chiuso seconda davanti alla connazionale Giulia Guidi, terza. 
Tra gli atleti di casa bene anche Marco Gasperoni, 1° nella Pistola Sportiva 2X30 Uomini e Giuseppe Venturi, 1° nella 3X20. Secondo posto per Mattia Bianchi nella Carabina Juniores Uomini e per Diego Penserini nella Carabina Allievi, dove si registra anche il 3° posto di Federico Forlivesi

Quarto posto per Dante Toccaceli nella Carabina Libera a Terra e 1° posto per Giorgio Eliseo Paolini nella Pistola Grosso Calibro Master Uomini. 
Nella Pistola Sportiva Master Marcello Massaro ha chiuso terzo.  Doppio 1° posto, invece, per Maria Luisa Menicucci, che si impone sia nella Pistola Sportiva sia nella Pistola 10 metri Master Donne.