Luned́ 26 Ottobre19:45:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Monete e armi antiche tra le bancarelle della mostra: denunciati due mercanti fai da te

I controlli da parte del reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri TPC- Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna

Cronaca Saludecio | 17:18 - 28 Settembre 2020 Gli oggetti sequestrati Gli oggetti sequestrati.

Continua l’ attività condotta su collezionisti archeologi fai da te, a San Giovanni in Marignano da parte del reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri Tpc- Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna. Questo week-end i  militari hanno proceduto al controllo degli espositori presenti alla manifestazione denominata “Il vecchio e l’antico” sorprendendo un 57enne, cesenate, ritenuto responsabile del reato detenzione abusiva di armi. Aveva esposti 8 pugnali  con punta acuminata di varia lunghezza; una mazza ferrata dotata di sfera con cinque aculei; un coltello a forma di scimitarra della lunghezza di cm. 24; un coltello a scatto della lunghezza di cm. 10; una lama tagliente. Per lui è scatta ala denuncia.

Denuncia anche per un 81enne pesarese, per impossessamento illecito di oggetti di interesse storico culturale: l’uomo è stato trovato in possesso di una moneta da venti assi in oro di epoca romano repubblicana; una moneta di epoca romana; tre monete in oro di epoca greca; cinque monete in bronzo di epoca alta medioevale di area bizantina; 23 monete in bronzo e leghe di epoca pre-romana; 38 monete di epoca romana; 5 monete in bronzo di origine araba; un elemento in metallo in forma circolare, illeggibile. I reperti, tutti posti in sequestro, sono ora custoditi in attesa dell’effettuazione degli eventuali accertamenti peritali di rito.