Venerd́ 22 Novembre20:24:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, è il riminese Ivan Pazzini il vice di Massimo Scardovi al Gabicce Gradara

L'ex collaboratore di Cinquetti nella Berretti biancorossa ha giocato col tecnico nel Ravenna

Sport Gabicce Mare | 09:22 - 02 Ottobre 2019 Da sinistra il tecnico del Gabicce Gradara Massimo Scardovi e il suo vice Ivan Pazzini Da sinistra il tecnico del Gabicce Gradara Massimo Scardovi e il suo vice Ivan Pazzini.


L'allenatore del Gabicce Gradara Massimo Scardovi ha un collaboratore al proprio fianco. Si tratta del tecnico riminese Ivan Pazzini, classe 1965. Per una decina d'anni ha lavorato nel settore giovanile del Rimini Calcio, segnatamente come vice allenatore della squadra Berretti (Juniores nei campionati dilettantistici) allenata da Giordano Cinquetti. Da giocatore Pazzini è stato un difensore: dopo la gavetta al Santarcangelo ha fatto molta serie C con Rimini, Atletico Leonzio, Ravenna, Matera arrivando a giocare in B per due stagioni nel Taranto (87-89). In D ha giocato con Civitanovese e Riccione. Ha vinto due campionati: con l'Atletico Leonzio (C2-C1) e San Marino (Eccellenza-D).

Per motivi di lavoro quest'anno il valente tecnico non ha potuto da subito rispondere alla chiamata della società biancorossa, buon per il Gabicce Gradara che ha trovato un ottimo professionista che così potrà condividere con Scardovi il lavoro settimanale. Tra l'altro tra Scardovi e Pazzini c'è uno stretto legame di amicizia: oltre ad abitare vicini (il primo è di Bellaria, il secondo di Torre Pedrera) hanno giocato assieme nella stagione 1990-1991 nel Ravenna in serie C2 allenato allora da Marino Perani.

“Ringrazio la società del Gabicce Gradara e l'amico Scardovi per questa opportunità - le prime parole di Pazzini – si tratta di una esperienza nuova per me visto che nella mia carriera di tecnico mi sono sempre occupato di settore giovanile. Con Massimo in giallorosso all'inizio degli anni Novanta vivemmo una stagione splendida piazzandoci ai primi posti della classifica, il mio auspicio è di poterci ripetere ora in panchina col Gabicec Gradara”.

Il suo compito quale sarà?

“Sono a disposizione del tecnico, in particolare essendo io stato un difensore avrò cura in particolare della fase difensiva della squadra. In rosa ci sono molti giovani potrò loro dare qualche consiglio utile”.

Che giudizio dà della rosa nella prima settimana di lavoro?

“E' un gruppo affiatato e si vede. Molti giocatori sono insieme da anni e questo è un vantaggio. Ci sono qualità tecniche ed esperienza unitamente all'entusiasmo di giovani che devono crescere e con cui si può fare un buon lavoro. Questo non significa che non ci siano margini di miglioramento, anzi, ad esempio a livello tattico. Domenica scorsa la squadra mi ha fatto davvero una bella impressione vincendo con autorità nella trasferta di Passatempo”.

Intanto giovedì alle ore 18 il Gabicce Gradara giocherà in amichevole sul campo in sintetico dello stadio Magi contro il Rimini Calcio. Domenica alle 15,30 sfida interna contro il Camerano.