Luned́ 14 Ottobre23:44:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Furti in abitazione: ecco le zone bersagliate nelle periferie, Grottarossa prima in classifica

I dati del comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza: dal luglio 2018 ne sono stati denunciati 721 a Rimini

Cronaca Rimini | 17:17 - 18 Gennaio 2019 Ladro in azione, foto di repertorio Ladro in azione, foto di repertorio.

La Grottarossa è la zona, tra quelle periferiche di Rimini, ad aver subito più forti (denunciati) nel periodo tra il luglio 2018-gennaio 2019: 11, contro i 10 della zona di Santa Cristina. E' quanto emerso dalla riunione del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, alla presenze dei vertici delle forze dell'ordine, del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, dell'assessore alla Polizia Municipale Jamil Sadegholvaad. Sono 6 i furti alla Gaiofana, 4 a Santa Aquilina, 3 a Santa Giustina e 3 a Spadarolo, uno a Vergiano. Nel complesso, i furti denunciati a Rimini tra il luglio 2018 e il gennaio 2019 sono stati 721, in calo rispetto ai 746 del periodo luglio 2017-gennaio 2018. Furono addirittura 1027 quelli tra il luglio 2016 e il gennaio 2017. L'incidenza percentuale dei furti, rispetto alla popolazione, è calata in dodici mesi dal 7,72% al 6,40%.

La riunione del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica arriva dopo le numerose proteste dei cittadini, in particolar modo di quelli delle zone di Spadarolo, Vergiano e Santa Aquilina, colpiti recentemente da raid di ladri. In sede di comitato è stata però promessa una maggior vigilanza e un maggior controllo delle zone di periferia della città di Rimini.