Venerdý 26 Febbraio20:03:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Visite tra rocche e castelli di Roncofreddo

Turismo Cesena | 09:14 - 06 Febbraio 2008 Visite tra rocche e castelli di Roncofreddo

La zona collinare tra Cesena e Rimini è caratterizzata da una trama di borghi sorti sulle cime dei colli fin da quando qui passava il confine tra Roma e la Gallia. La zona più fortificata è quella di Roncofreddo (FC), castello già nell'anno Mille, che, tra Medioevo e primo Rinascimento, ha visto sorgere sulle alture limitrofe rocche e borghi al servizio dei Malatesta. Delle sette fortificazioni che un tempo si trovavano nell'attuale territorio comunale, sono tuttora visibili i resti della rocca di Roncofreddo, detta il Castellaccio, e i castelli di Sorrivoli e Monteleone. Il Castellaccio è composto dalla torre e dalla porta civica, attorno alle quali si snodano a semicerchio le case che componevano l'abitato. Al castello di Sorrivoli (13 Km da Roncofreddo) si accede dalla strada principale, attraverso una scalinata che conduce all'antico ingresso della rocca, che mostra ancora la struttura del ponte levatoio. Sulla corte interna (bel terrazzo affacciato sulla valle del Rubicone) campeggia la torre del 1200 con a fianco la chiesa dei santi Lorenzo e Aldebrando. La parte più suggestiva è costituita dai sotterranei, con cameroni a volta ancora oggi visitabili (info: 0547/326308). Il terzo castello si trova nel piccolo borgo medievale di Monteleone, chiuso a mezzaluna attorno alla rocca che nel Settecento fu trasformata in palazzo di campagna, senza perdere però l'impronta di borgo arroccato. Ancora oggi ha mura di difesa e due porte di entrata e di uscita. Il castello appartiene ai conti Volpe che hanno adibito la torre principale ad agriturismo. Sono possibili visite in piccoli gruppi (0541/949183).

< Articolo precedente Articolo successivo >