Marted́ 27 Luglio12:57:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Van De Sfroos al Meeting, Dio è bomba dentro di me

Spettacoli Rimini | 22:21 - 29 Agosto 2008 Van De Sfroos al Meeting, Dio è bomba dentro di me

Oltre mille persone, 90 minuti di dialogo per un incontro al Meeting di Rimini con Davide Van De Sfroos prima del suo concerto, alla sua terza partecipazione alla manifestazione di Cl. La conclusione è stata sul suo rapporto con Dio: "Non so bene coséé Dio per me, è come una bomba che ho sul fondo e che può esplodere da un momento all'altro, di questo ho la sicurezza". Dal pubblico gli è stato chiesto di spiegare il fatto di cantare oggi a Rimini e domani alla festa dell'Unità: "Io vado dove mi invitano perché vuol dire che c'é qualcuno che ha voglia di ascoltare le mie canzoni - è stata la risposta - Ciò che le persone pensano e vivono, anche rispetto alle mie canzoni, lo posso capire solo andando in giro a cantare. Questo mi interessa. Politicamente mi considero ateo e mi dispiacerebbe se uno a cui piace una mia canzone buttasse il cd se scoprisse che sono andato a suonare in un posto che a lui non piace. Ovunque vado canto le stesse canzoni e mi piace quando mi confronto con le persone su quello che canto". Inevitabile un giudizio sul Meeting: "Sono venuto qui per la prima volta nel 2002 e avevo la mia idea: pensavo a un campo di calcio pieno di boyscout con alcuni preti che gli correvano dietro. Pensavo di incontrare un gruppo di gente con la sua ideologia, con il suo credo. Poi sono venuto, ho visitato il Meeting e sono rimasto incredulo, altro che campo di calcio! La cosa che più colpisce e genera soddisfazione in chi lo vive (e invidia in chi non lo vive) è lo spirito che qui si respira, l'unione che si nota tra chi vi partecipa e che li fa star bene. Sembra qualcosa di coesivo e di inattaccabile".

< Articolo precedente Articolo successivo >