Venerd́ 03 Dicembre18:22:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Valmarecchia: confindustria scrive al parlamento

Valmarecchia | 19:01 - 20 Gennaio 2009

In prossimità della decisione del Parlamento in merito all’iter per il passaggio dell’alta Valmarecchia a Rimini, Confindustria Rimini ha deciso di inviare una lettera (in allegato il testo) al Presidente Donato Bruno della Prima Commissione Affari Costituzionali del Parlamento, ai Parlamentari locali e al Presidente della Provincia di Rimini Ferdinando Fabbri, con l’obiettivo di informarli sulla propria posizione:

"Confindustria Rimini sin dalla nascita del comitato “Si” per Unavalmarecchia ne è stata sostenitrice con la convinzione che il territorio interessato sia diviso dalla provincia di Rimini solo da confini amministrativi. La Valmarecchia è parte della nostra provincia storicamente, culturalmente, geograficamente. Non dimentichiamo che il Montefeltro dai tempi di Signori e Imperatori è stato sempre considerato Romagna. Quindi la stessa appartenenza geografica-economica-culturale è evidente.Riteniamo che una amministrazione unificata consentirà di risolvere più velocemente i problemi di tutta la valle legati alle infrastrutture. L’intervento sarà più diretto, senza doversi districare fra due realtà differenti. L’unione non può portare che vantaggi, non verranno persi servizi, ma migliorati. Un iter quello della legge necessaria a rendere effettivo il passaggio, indispensabile affinché si possa salvaguardare una valle unica per tradizioni, storia, cultura, offerta turistica ed imprenditoriale."

< Articolo precedente Articolo successivo >