Mercoledý 25 Novembre08:50:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Università: i test d'ingresso in regione

Emilia Romagna | 18:14 - 18 Luglio 2008

In Emilia-Romagna i test d'ingresso, obbligatori sia per i corsi a numero chiuso sia come verifica delle conoscenze richiedono versamenti dai 28,82 euro per l'Università di Parma ai 60 per l'ateneo bolognese. L'Alma Mater di Bologna ha ridotto i corsi a numero programmato: per le aspiranti matricole saranno 44, 23 programmati a livello locale, 21 quelli previsti per legge. Erano 51 per le matricole del 2007, e 61 nel 2005. Per il 2008/09 i posti messi a concorso sono 5.843 in totale, 3.794 dall'ateneo, 2.049 indicati dal Miur. Più di quelli che si sono poi immatricolati lo scorso anno accademico (5.056). Ce la fa ad entrare mediamente il 40% di coloro che ha fatto domanda per i test (6.082 su 13.900 nel 2005/06, 5451 su 12.830 nel 2006/07). Il test è obbligatorio per i corsi di laurea che non hanno iscrizioni contingentate ma richiedono una valutazione preliminare della preparazione. Lo prevedono le facoltà di Ingegneria, Lingue per il corso di 'Lingue, societa' e comunicazioné, e Giurisprudenza per il corso con curriculum in francese. Sono 1.340 in totale gli ammessi ai corsi di laurea di Medicina (di cui 340 per la Laurea in Medicina e Chirurgia) per i poli didattici di Bologna (Ospedale Maggiore e S. Orsola- Malpighi), Imola, Cotignola, Ravenna, Forlì e Cesena. Psicologia prevede il contingentamento dei posti per il corso in Scienze del Comportamento: 284 posti messi a bando. Numero chiuso c'é anche a Scienze politiche: Servizio sociale 147 posti, Studi Internazionali (291), Sviluppo e Cooperazione internazionale (146) e prova di verifica per le lauree specialistiche.