Venerd́ 27 Novembre15:21:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Type name of new folder a Mondaino

Eventi Mondaino | 15:38 - 07 Aprile 2008

L’Arboreto di Mondaino ospita dal 9 al 13 aprile 2008 Type name of new folder,  residenza creativa per la produzione del nuovo spettacolo Monia Montali e Fabrizio Rota, partecipante al Premio Giovani Danz’Autori Emilia-Romagna 2008 a cura di L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino; Santarcangelo dei Teatri; Tir danza, Modena; Cifas - Bruxelles; con il sostegno di Rete Anticorpi. “Non c’è che il desiderio a farci alzare dalla sedia –spiegano Monia Montali e Fabrizio Rota- Incapaci di arrestarsi, di raccontarsi, le storie si inseguono in un gioco di specchi: la storia di un desiderio che si riproduce continuamente da se stesso. Ogni giorno la radio racconta storie di ordinaria follia, gesti irragionevoli, città flagellate. E se un giorno per un qualsiasi motivo prendessi quel coltello appeso alla porta della cucina e ne facessi un uso sconsiderato. Chi incolpare per quel momento d’improvvisa follia? Animale nello stomaco. Represso, incappucciato, ossessivo. Dormiente. Appagato. Cieco. Assassino. Felice. Desiderio che produce altro desiderio – in attesa – desidero." Monia Montali è diplomata in fotografia a Bruxelles e dopo aver lavorato come interprete con diversi coreografi fra cui George Khumalo, Ted Stoffer, Kendell Geers, ha avviato un proprio percorso creativo producendo lavori fotografici e per la scena. Nel 2007 ha  ondato insieme ad altri sei fotografi, il collettivo fotografico Smoke, esponendo in Canada e in diverse città europee. Fabrizio Rota, interessato a tutti i fenomeni sonori e al loro potenziale immaginativo, è compositore elettroacustico per il teatro, la danza e il cinema. Ha collaborato con diversi coreografi e registi tra i quali Catia Dalla Muta, Boris Bakal, Patricia Kuypers, Hisako Horikawa, Melanie Munt. Attivo dagli anni Novanta nel campo dell’improvvisazione musicale, ha lavorato con Mimeo (Music in movement electronic orchestra), Lawrence “Butch” Morris, Michel Doneda, Zahava Seewald, Le Quan Nin. Fabrizio Rota e Monia Montali iniziano a collaborare nel 2005 per il film Rooms and I, nel 2007 lavorano assieme ad Amaurosis, nella sua versione fotografica e scenica.