Domenica 24 Marzo21:52:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Truffavano concessionarie auto di lusso

Cronaca Cesena | 10:03 - 04 Ottobre 2007 Truffavano concessionarie auto di lusso

La polizia stradale di Cesena ha arrestato due persone (non sono stati comunicati i nomi ma abitano a Cesena da un paio di anni) e denunciato a piede libero un terzo uomo (che fungeva da prestanome) con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e falso nei confronti di alcuni concessionari d'auto cesenati e pesaresi. Le indagini sono iniziate nel novembre del 2006, in seguito a un normale controllo amministrativo presso un concessionario cesenate, nel corso del quale gli agenti hanno scoperto l'anomala posizione di tre persone, nate nel Sud Italia e residenti a Cesena. Da quanto è emerso questi falsificavano dei documenti fiscali intestati a un prestanome (d'accordo con la banda) che così risultava essere titolare di un elevato reddito. Questi moduli venivano utilizzati come garanzia da presentare alle finanziarie che autorizzano i finanziamenti ai concessionari. Una volta ottenuto il via libera, al prestanome veniva intestata la vettura (sempre di grossa cilindrata) alla quale questo si era detto interessato. Con in mano anche la carta di circolazione, i tre facevano richiesta di una copia del certificato di proprietà, dopo di che, con tutti i documenti in regola rivendevano la vettura appena acquistata a un acquirente in buona fede, smettendo di pagare le rate al concessionario. Il raggiro è stato effettuato una volta con successo, mentre un secondo tentativo è fallito grazie al tempestivo intervento della polizia stradale che ha bloccato sul nascere anche altri tre nuovi abboccamenti lanciati sempre tra Cesena e Pesaro.