Giovedý 26 Novembre04:29:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

TPL:Regione estende a 2010 impegni Atto Indirizzo 07-09

Ambiente Emilia Romagna | 17:57 - 17 Aprile 2008

Questa mattina, la commissione regionale “Territorio Ambiente Mobilità” ha dato parere favorevole alla delibera con la quale si stabilisce l’impegno regionale per il 2010 in favore del trasporto pubblico locale. “L’atto definito oggi ed iscritto ai lavori dell’Aula, è la naturale continuazione di un percorso che prosegue da diversi anni di rafforzamento del trasporto pubblico locale, per assicurare più sostenibilità e dare sempre più opportunità di utilizzo del mezzo pubblico a una Regione caratterizzata da un’elevata mobilità”, spiega il vicepresidente della commissione, Roberto Piva. “Da diversi anni, la Regione sta infatti garantendo un forte impulso al TPL con un contributo regionale annuo di circa 200 milioni di euro.  E’ un impegno che si intensifica con un costante aumento delle risorse per il TPL: dai 197 milioni di euro per il 2007 sino ai 224,5 milioni nel 2010 (con un continuo crescendo, anno dopo anno, anche del totale dei chilometri percorsi da bus e filobus), che per la provincia di Rimini comporta un aumento da   12,9 milioni di euro per il 2007 a  14, 2 milioni nel 2010.
 “Questa rinnovata attenzione e le maggiori risorse per il trasporto pubblico locale ci permetteranno di lavorare con più efficacia per garantire il potenziamento dei servizi, una maggiore frequenza delle corse ed il rinnovamento del parco veicoli e del materiale rotabile, per una migliore appetibilità dell’offerta.

L’intesa sui servizi minimi 2007-2010 prevede:
1. anno 2007: determinazione di 107 milioni di Km e dei corrispondenti contributi regionali pari a 197 milioni di euro.
2. anno 2008: determinazione di 108 milioni di Km e dei corrispondenti contributi regionali pari a 210 milioni di euro.
3. anno 2009: determinazione di 111,5 milioni di Km e dei corrispondenti contributi regionali pari a 219 milioni di euro.
4. anno 2010: determinazione di 112,5 milioni di Km e dei corrispondenti contributi regionali pari a 224,5 milioni di euro.

In tal modo vengono potenziati i servizi di circa il 5% (oltre 5 milioni di Km) come indicato dall’Atto di indirizzo. Le risorse della Regione e delle Autonomie Locali potranno essere complessivamente utilizzate per migliorare, aumentare e qualificare l’offerta per un trasporto pubblico sempre più moderno.