Gioved 26 Novembre11:26:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tour: come funziona doping ritardato

Sport Nazionale | 18:47 - 17 Luglio 2008

Il loro utilizzo clinico per combattere l'anemia è stato approvato dall'Agenzia europea dei farmaci (in Italia non è ancora in commercio) alla fine dello scorso anno, ma già sono entrati nel novero delle sostanze dopanti più sofisticate a rilascio lento: sono i CERA (attivatori continui dei recettori dell'eritropoietina), una nuova classe di farmaci di terza generazione contro l'anemia renale. I CERA sono più efficaci rispetto ai tradizionali agenti stimolanti l'ormone eritropoietina usati ormai da 20 anni, perché hanno una 'vita' nell'organismo molto lunga e quindi, una volta somministrati, restano efficaci a lungo. Ed è proprio per questo probabilmente che CERA è entrato subito tra gli strumenti delle frodi sportive. L'eritropoietina è una proteina-ormone prodotta dai reni che nel midollo osseo stimola la produzione di nuovi globuli rossi. Gli agenti stimolanti l'eritropoietina 'mimano' l'effetto dell'eritropoietina naturale. La prima molecola di questa classe di farmaci è stata sviluppata e testata dalla Roche che ha dimostrato come la sua attività sui recettori dell'EPO sia diversa da quella osservata nei tradizionali farmaci a base di epoietina. I CERA hanno anche un'altra particolarità: sono più efficaci perché dotati di 'emivita' lunga, cioé rimangono efficaci a lungo quindi ne è sufficiente anche una dose al mese.