Martedý 24 Novembre13:57:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torna Bacco incontra Venere

Eventi San Giovanni in Marignano | 16:54 - 21 Aprile 2008

Aprirà mercoledì 23 aprile la V edizione di Bacco incontra Venere Corso di degustazione del vino per sole donne ideato dall’Amministrazione comunale di San Giovanni in Marignano, che animerà il Teatro Massari per 4 mercoledì fino al 14 maggio prossimo. 

 

La V edizione sarà dedicata alla particolare alchimia che si forma tra il vino, il colore e la danza: bianco, rosa, rosso e oro, sono colori che rappresentano non solo alcune delle caratteristiche note del vino, ma sottintendono inoltre sensazioni, stati d’animo ed emozioni che possono essere vissute e rappresentate attraverso la danza.

 

Bianco come la freschezza, rosa come la leggerezza, il rosso a indicare la forza, mentre  la lucentezza dell’oro  rappresenta la ricchezza delle fragranze  e  tutti gli elementi preziosi che rendono riconoscibile un vino, così come ogni persona è unica.  

 

I colori del vino e le emozioni della danza insieme alla musica e al teatro all’improvviso, una sapiente miscela messa a punto dalla Compagnia Fratelli di Taglia, direttori artistici della manifestazione, che anche per quest’anno hanno messo in cantiere diverse sorprese per le ospiti del teatro Massari: la prima inaugurerà la nuova stagione di Bacco incontra Venere già il 23 aprile, quando la serata sarà condotta da due volti noti della televisione italiana, ma soprattutto due comici eccezionali come Corrado Nuzzo e Maria di Biase. Nelle serate successive altri ospiti, comici e sorprese, mentre ogni mercoledì le ballerine della compagnia Leinonsachisonoio incanteranno il palcoscenico con le loro performance dedicate di volta in volta ai temi della serata, mentre i musicisti della Roaring Emily Band scandiranno con i loro interventi il ritmo delle degustazioni.

A guidare le degustazioni sarà Luca Bonizzi, sommelier professionista che torna per il sul palco del Massari a insegnare con grande maestria i segreti della bevanda di Dioniso, ma anche a coinvolgere il pubblico in un insolito percorso tra alcune etichette storiche ed esclusive del panorama enologico italiano, messe a confronto con vitigni e tecniche di vinificazione straniere, o con le note aromatiche di vini densi di storia come il Porto.

 

Anche quest’anno si rinnova la preziosa collaborazione con l’Associazione Nazionale “Le Donne del Vino” che porterà a San Giovanni le titolari di due aziende prestigiose: Donnardea, casa vinicola dei Colli Albani a pochi chilometri da Roma, e

la Tenuta Donna Fugata (Sicilia). In anteprima poi per le signore di Bacco incontra Venere “Il Vino della Notte Rosa” che sarà protagonista del capodanno dell’estate della riviera il 5 luglio prossimo.

 

Naturalmente non mancheranno i pregiati vini delle cantine marignanesi: Tenuta del Monsignore, Tenuta del Tempio Antico, Torre del Poggio e Fattoria Poggio San Martino, che costituiscono il fiore all’occhiello del comune marignanese, dal 2000 membro dell’Ass. Nazionale Città del Vino, in virtù dei suoi 220 ettari vitati.

 

Il teatro ogni sera cambierà volto e sarà trasformato in un prestigioso Cafè Chantant grazie ad un allestimento curato e impreziosito dalle decorazioni floreali di Monica Mazzini, fiorista d’arte.

 

“Bacco incontra Venere è giunta alla V edizione – commenta Daniele Morelli, Assessore alle attività produttive di San Giovanni in Marignanoe come sempre si è voluto cercare di creare suggestioni nuove per proporre un corso-evento che esca dai canoni classici dei seminar di degustazione, senza però trascurare l’aspetto didattico sul vino ma armonizzandolo con gli elementi dello spettacolo. Il successo di questo corso dedicato alle donne parte da lontano –continua Morelli - da una ricerca che si basa sull’introduzione di elementi e collaborazioni che ogni anno gli conferiscono maggior valore sia dal punto di vista dei contenuti che sul piano promozionale. Si tratta infatti di un modo virtuoso per mettere in luce uno dei prodotti principe del nostro territorio, veicolo pubblicitario importante del nostro borgo sia in Italia che all’estero”.

 

Un evento unico nel suo genere, al quale non si può mancare, le iscrizioni rimarranno aperte fino a esaurimento posti, ma è bene affrettarsi per essere fra le 60 fortunate che potranno partecipare a Bacco incontra Venere.