Domenica 01 Agosto15:47:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tibet:Ravaioli,preoccupati ma contrari boicottaggio

Attualità Rimini | 16:40 - 17 Marzo 2008

"Rimini, Città che nel 1994 ha conferito la cittadinanza onoraria a Sua Santità Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama del Tibet, non può non essere preoccupata dalla terribili notizie che giungono dal Tibet e dalle regioni asiatiche". Lo afferma in una dichiarazione Alberto Ravaioli, sindaco di Rimini. "Non è accettabile - prosegue il sindaco - e non può essere motivata in alcun modo la repressione violenta di persone che chiedono l'affermazione della propria identità, la tutela della loro storia e delle loro origini, il diritto a manifestare pubblicamente le loro ragioni. Rimini respinge con fermezza questa logica, auspicando che cessi immediatamente lo spargimento di sangue e che l'Onu e la comunità internazionale intervengano senza indugio per individuare le responsabilità. La comunità riminese chiede che anche il Governo italiano si faccia parte attiva in questo processo e si riconosce nelle parole del Dalai Lama che respinge l'idea di boicottare i prossimi Giochi olimpici di Pechino".

< Articolo precedente Articolo successivo >