Lunedý 28 Settembre05:59:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Terza serie di lezioni al dottorato in scienze storiche

Repubblica San Marino | 12:09 - 02 Giugno 2008

Mercoledì 4 giugno alle ore 17.00 presso l’Antico Monastero di Santa Chiara inizierà la terza serie di lezioni per gli allievi dell’ottavo Ciclo del Dottorato di Ricerca in Scienze Storiche, organizzato dalla Scuola Superiore di Studi Storici dell’Università degli Studi di San Marino.  Le lezioni, che si terranno dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19, secondo il calendario allegato, si protrarranno fino a sabato 27 giugno 2008.

Durante questo mese gli allievi ammessi a frequentare il corso seguiranno lezioni che verteranno sul tema dei falsi documenti, degli archivi e della ricerca storica dal mondo antico al mondo contemporaneo. A salire in cattedra saranno docenti e studiosi di fama internazionale: Luciano Canfora, Vera Negri Zamagni, Massimo Mastrogregori, Lutz Klinkhammer, Giovanna Daverio Rocchi, Gérard Labrot, Ginette Vagenheim, Giorgio Fabre, Pieter Lagrou, Giovanni Levi, Linda Giuva, François Bougard, Lellia Cracco Ruggini e Giorgio Camassa.

Si svolgeranno in questo periodo anche le discussioni delle tesi di dottorato di Maria Elena D’Amelio (Miti classici e cinema di genere. Analisi del personaggio di Ercole nel cinema mitologico italiano degli anni Sessanta), Maria Alice Brusa (Il ruolo di Ezio Balducci nel fascismo italiano e sammarinese), Paola Salvatori (Mussolini e la storia. Dal socialismo al fascismo, 1900-1922) e Emanuele Castelli (Un contributo per la storia del cristianesimo a Roma tra II e III secolo: la ricostruzione del Perì Pantòs), che hanno concluso i loro studi. Sarà presente il Coordinatore della Scuola, Luciano Canfora.

Venerdì 6 giugno alle ore 12.00 i Professori Luciano Canfora e Angelo Panebianco interverranno ad un dibattito su Realismo politico e relazioni internazionali, nel quale sarà presentato il libro, pubblicato dalla casa editrice il Mulino, Politica di potenza nell’età Leviatano, a cura di Michele Chiaruzzi, addottoratosi presso la Scuola Superiore di Studi Storici di San Marino. Saranno presenti i Segretari di Stato Francesca Michelotti e Fiorenzo Stolfi e il Rettore dell’Università di San Marino, Giorgio Petroni.

Venerdì 27 giugno alle ore 18.00 è prevista una Tavola rotonda su  Agiografia e storia. Culti e realtà locali: il caso di San Marino alla quale interverranno i Professori Giorgio Otranto, Emanuela Prinzivalli e Manlio Simonetti; Luciano Canfora presiederà l’incontro. Nell’ambito della Tavola rotonda verrà presentato il libro I testimoni medievali della Vita sancti Marini: analisi codicologica e paleografica a cura di Silvia Donghi.

Le lezioni, le discussioni di tesi e le altre iniziative della Scuola sono aperte a tutti gli interessati e ai cultori della materia.

Alcuni dati sull’ottavo ciclo di dottorato: 13 sono gli allievi che lo frequenteranno, di cui 2 sono sammarinesi; 140 circa sono state le domande pervenute da candidati provenienti da San Marino, dall'Italia, da paesi europei ed extraeuropei, come la Cina, la Corea e il Cile; i candidati sono stati scelti da un'apposita commissione formata dai membri del Consiglio Scientifico della Scuola e valutati sulla base del loro curriculum di studi, di un progetto di ricerca e di un colloquio.
Finora si sono addottorati una novantina di allievi di vari paesi, Italia, Argentina, Brasile, Francia, Germania, Inghilterra, Polonia, Spagna e USA, tra cui sedici sammarinesi.

Per informazioni: tel. 0549.88.25.13 –  http://www.unirsm.sm/dssssss@unirsm.sm