Martedý 22 Settembre12:27:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tenta di rubare in gioielleria, donna riminese arrestata a Tione

Cronaca Nazionale | 12:58 - 09 Agosto 2008 Tenta di rubare in gioielleria, donna riminese arrestata a Tione

Una donna residente a Rimini, Patrizia Berti di 50 anni, è stata arrestata dai carabinieri per aver tentato di compiere un furto in una gioielleria di Tione. Secondo una prima ricostruzione, la donna è entrata assieme ad un uomo nella gioielleria Gottardi e ha chiesto alla titolare di mostrarle alcuni anelli d'oro. Poi, dopo aver detto di non averne trovati di suo gradimento, si è diretta verso la porta per uscire. A questo punto la titolare si è accorta che due anelli del valore complessivo di 6.000 euro erano spariti, quindi ha immediatamente azionato il blocco della porta e ha chiamato i carabinieri. La donna è rimasta bloccata, mentre il complice è riuscito ad uscire dal negozio fuggendo in auto. Per la donna, già conosciuta dalle forze dell'ordine, è scattato l'arresto in flagranza per furto aggravato in concorso e il trasferimento nel carcere di Rovereto. Gli anelli sono stati recuperati e restituiti alla titolare. Le indagini proseguono per individuare il complice. Sempre in Trentino la settimana scorsa due furti analoghi erano stati compiuti in gioiellerie di Dro e Trento.