Giovedý 13 Maggio11:56:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Teleriscaldamento, in vista risparmio del 32 per cento

Attualità Rimini | 13:04 - 20 Maggio 2010 Teleriscaldamento, in vista risparmio del 32 per cento

Sarà pubblicato oggi l'esito della gara per l'affidamento della gestione del servizio di teleriscaldamento. Vincitore il raggruppamento temporaneo di imprese fra Gruppo Società Gas Rimini SpA e Società Cooperativa Braccianti Riminese, a cui viene affidata la gestione del servizio di teleriscaldamento delle due reti esistenti (PEEP Marecchiese e Viserba) e la costruzione e gestione della nuova rete del PEEP Gaiofana.

La gara richiedeva un ribasso della tariffa calore (rispetto alle tariffe del luglio 2009) di almeno il 16,27% ed un ribasso medio sulla quota fissa di oltre il 62%. Stimando un consumo di energia medio annuo di 4.959 kWh, la riduzione complessiva per un'abitazione fino a 80mq sarà di circa il 25% (€ 185,10 all'anno), e per un'abitazione oltre 80mq di circa il 32% (€ 257,64 all'anno).

Relativamente alla realizzazione della nuova rete di Gaiofana, il prezzo base ha avuto un ribasso del 9,55% passando da € 2.200.000 a € 1.990.000, che si tradurrà quindi in un minore onere per i concessionari del nuovo PEEP di 210.000 euro.

Oltre a ciò, grazie al bando regionale per l'efficienza energetica negli enti locali, l'Amministrazione comunale ha ottenuto tre finanziamenti per le reti di teleriscaldamento che comporteranno ulteriori vantaggi per gli utenti:

·         una riduzione dei costi per i concessionari del PEEP Gaiofana di circa € 440.000

·         l'estensione delle due reti esistenti per collegare 12 edifici scolastici comunali, edifici PEEP esistenti, l'area dell'ex-corderia di Viserba ed il nuovo tecnopolo nell'area dell'ex-Macello (finanziamento di € 446.000), che consentirà di ridurre ulteriormente le tariffe.

Per favorire l'estensione degli allacci, l'Amministrazione sta valutando di inserire nel nuovo regolamento urbanistico edilizio l'obbligatorietà dell'allaccio alle reti per gli edifici con più di quattro unità immobiliari, in conformità con le disposizioni regionali sull'efficienza energetica.

In seguito alla gara, infine, anche le dinamiche di adeguamento prezzi ed il servizio clienti saranno migliorati e sarà realizzata una campagna di sensibilizzazione ed informazione sull'uso corretto degli impianti al fine di massimizzare il risparmio energetico e l'efficienza.

In termini di riduzione delle emissioni di CO2 e PM10, la nuova rete di Gaiofana ed i nuovi allacci alle reti esistenti consentiranno un risparmio di oltre 754 TEP/all'anno, circa il 50% in più di quanto già si risparmia con gli attuali edifici allacciati.

La gestione dei rapporti col nuovo gestore sarà affidata all'ufficio Energia dell'assessorato alle Politiche ambientali ed energetiche, che vigilerà sull'operato e le tariffe.

< Articolo precedente Articolo successivo >