Martedý 22 Settembre09:42:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sparatoria a Misano Adriatico tra Carabinieri e auto in fuga

Cronaca Misano Adriatico | 18:48 - 03 Agosto 2008 Sparatoria a Misano Adriatico tra Carabinieri e auto in fuga

Tutto è iniziato intorno alle 13 a Misano. Una pattuglia con quattro militari - ha spiegato la Compagnia carabinieri di Riccione - ha colto in flagrante una coppia di zingari originari del Veneto, un uomo e una donna, mentre cercavano di trafugare la merce contenuta in un autocarro parcheggiato nei pressi della discoteca 'Bobo'. E' stato intimato l'alt, ma i due sono risaliti sulla loro auto, una Renault Kangoo, dove li attendevano i due figli minorenni, e sono fuggiti. Prima hanno tentato di investire due militari, colpendone uno ad una gamba, poi hanno fatto retromarcia, speronando un'auto parcheggiata. Quindi sono stati affiancati dai carabinieri che hanno esploso alcuni colpi di pistola all'indirizzo delle gomme dei fuggitivi. Ma questi, ancora una volta speronando un'auto, sono riusciti a scappare in direzione di Riccione. Poco più avanti sono stati affiancati da un'altra pattuglia dell'Arma di Misano, ma hanno speronato anche questa 'gazzella', mandandola fuori strada. La fuga è finita all'altezza di via Tavoleto, quando i militari sono riusciti a bloccarli. L'uomo e la donna, lei nativa di Padova e lui di Milano, entrambi residenti a Venezia, sono stati arrestati per rapina, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento. I due minori, entrambi sotto i 14 anni di età, sono stati affidati ai servizi sociali, in attesa di una decisione del Tribunale per i minorenni di Bologna. Quattro carabinieri, rimasti leggermente feriti, sono stati medicati al pronto soccorso dell'ospedale Ceccarini di Riccione.