Martedý 29 Settembre05:37:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spaccio di stupefacenti, sospesa licenza al ''Bombo''

Cronaca Riccione | 14:24 - 28 Agosto 2007 Spaccio di stupefacenti, sospesa licenza al ''Bombo''
E' in coma per essere stato violentemente colpito con un mattone. La vittima è un 18enne napoletano in vacanza a Riccione. E' solo l'ultimo della lunga serie di spiacevoli episodi che hanno funestato l'estate riccionese, ciononostante definita dagli operatori economici “positiva per qualità delle presenze”. Non si può tuttavia non ricordare l'arresto di due giovani accusati di spaccio che è valso la sospensione della licenza al “Bombo”.

Ancora uno spiacevole episodio nel riccionese. Un 18enne napoletano è infatti in coma per essere stato violentemente colpito con un mattone. Dopo l'arresto di due giovani accusati di spaccio all'interno del locale “Bombo” di viale Ceccarini (al quale per questo motivo è stata sospesa la licenza per 15 giorni), quest'ennesimo fatto di violenza viene a porsi come l'ultimo di una lunga serie in un'estate ciononostante definita dagli operatori economici “positiva per qualità delle presenze”.

Il sindaco Imola afferma tuttavia che di alcuni giovani che arrivano a Riccione “si farebbe volentieri a meno” e si schiera a favore di pene anche più severe di quella decisa per il “Bombo” in caso di reiterazione dei reati. Il presidente dell'associazione albergatori Marco Giovannini pensa invece che questo fenomeno sia causato da “un certo tipo di recettività poco controllata”.