Luned́ 23 Novembre22:30:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sorella Ricco', Riccardo sempre corretto (bis)

Sport Emilia Romagna | 15:40 - 17 Luglio 2008

"Ho sentito Riccardo questa mattina, credo fra le 10.30 e le 11. Era tranquillo come sempre. Gli ho detto che io e miei genitori saremmo andati a trovarlo domenica, quando il Tour arriva a Prato Nevoso". Melissa Riccò, sorella maggiore del ciclista modenese, dalla casa della famiglia a Formigine sta cercando di tenersi informata sugli sviluppi della vicenda. "Ma per ora non riesco ad avere notizie", aggiunge. La questione dell'Epo, comunque, non la convince affatto: "Riccardo è sempre stato corretto". I genitori del 'Cobra' hanno saputo della vicenda durante il viaggio di ritorno da una vacanza in Puglia. "Potrebbero essere a casa già stasera", dice la figlia. In Francia, almeno l'altro ieri nel giorno di riposo del Tour, con Riccò c'era anche la fidanzata romagnola Vania Rossi, di Torriana (Rimini), campionessa italiana di ciclocross e coetanea dello scalatore. Un amore nato sui pedali, proprio allenandosi sulle colline riminesi. "Riccardo sta andando benissimo, ha vinto già due tappe", aveva commentato Vania appena due giorni fa in un' intervista, azzardando: "Se vincesse il Tour sarebbe un sogno".