Lunedė 28 Settembre04:38:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Soldi verso San Marino: caso in consiglio di stato

Repubblica San Marino | 00:17 - 11 Giugno 2008 Soldi verso San Marino: caso in consiglio di stato

L'indagine della Procura di Forlì in merito ai provvedimenti disposti lo scorso 5 giugno nei confronti della Cassa di Risparmio di San Marino è arrivata oggi in Consiglio Grande e Generale, il quale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno che incarica il Governo "di valutare e intraprendere le iniziative più opportune volte a tutelare l'immagine del Paese e a salvaguardare il sistema bancario sammarinese da azioni quantomeno ingiustificate". Lo stesso Consiglio Grande e Generale si è assunto "l'impegno di seguire nel prossimo futuro, con precisa attenzione, lo sviluppo di quanto deliberato, al fine di rappresentare la sede più adeguata per compiere le scelte necessarie, al di sopra delle visioni politiche di parte, riguardo a un settore di vitale rilevanza". Tutto questo non stempera, tuttavia, il clima di tensione e di sfiducia all'interno della maggioranza, formata dal Partito dei Socialisti e dei Democratici, da Alleanza Popolare, da Sinistra Unita e dai Democratici di Centro. Tant'é che proprio Alleanza Popolare ha preannunciato che, dopo l'approvazione dei progetti di legge iscritti in seconda lettura nella sessione in corso del Consiglio Grande e Generale, ritirerà la propria delegazione di Governo, aprendo, di fatto, l'ennesima crisi di questi ultimi 8 anni. Anche se, quindi, questa maggioranza voterà tutti i provvedimenti previsti (quello in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo è stato approvato nel pomeriggio) è destinata a sfaldarsi subito dopo, alla fine di questa settimana o all'inizio della prossima.