Luned́ 22 Aprile14:53:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Siciliano arrestato a Cesena con armi, marijuana e contanti

Cronaca Cesena | 08:01 - 09 Ottobre 2007 Siciliano arrestato a Cesena con armi, marijuana e contanti

Otto bombe carta, un fucile, due riproduzioni di pistole, una giocattolo, 400 cartucce, un coltello e una sciabola, poi una pianta di marijuana e 60 grammi di hascisc, quindi 30.000 euro in contanti. E' quanto è stato sequestrato dai poliziotti del Commissariato di Cesena in un capannone e nell'abitazione di Alberto Monforte, 39 anni, imbianchino originario di Taormina (Messina) abitante a Cesena da qualche tempo con la famiglia, conosciuto dalle forze dell'ordine. E' stato un furgoncino con la targa parzialmente coperta di vernice, notato nella zona di via Assano, a insospettire la polizia che ha così avviato le indagini dell'anticrimine coordinate dal pm Marco Forte. Monforte è stato arrestato e ora é in carcere a Forlì con le accuse di detenzione illegale di arma comune da sparo, ricettazione, porto abusivo d'armi, detenzione illegale di munizioni, alterazione di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini proseguono, per appurare da dove provengano le armi e se potessero essere destinate a organizzare rapine in Romagna.