Mercoledý 12 Maggio20:29:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Si spaccia per romeno: arrestato ucraino

Cronaca Rimini | 15:22 - 12 Giugno 2010 Si spaccia per romeno: arrestato ucraino

Viaggiava con una carta di identità fasulla spacciandosi per cittadino rumeno, e quindi comunitario, ma in realtà era di nazionalità ucraina. Un reato che la legge punisce con la reclusione da uno a quattro anni. L’uomo è stato scoperto dagli agenti della Polizia municipale di Rimini nel corso dell’attività ad ampio raggio svolta nei giorni scorsi per la sicurezza del territorio, che ha visto impegnati una ventina di uomini e donne dei vari reparti e distaccamenti territoriali.
L’ucraino è stato individuato a bordo di un veicolo condotto da un italiano, fermato per un servizio di controllo dalla Municipale. Agli agenti ha esibito una carta di identità rumena che a un attento esame si è rivelata falsa. Il sedicente rumeno è stato sottoposto ai rilievi di legge per stabilirne la reale identità, scoprendone così la nazionalità ucraina. E’ stato quindi arrestato in flagranza di reato, visto l’utilizzo di documenti falsi utilizzabili per soggiornare e spostarsi nei vari paesi dell’Unione europea.
Processato con rito direttissimo, l’ucraino è stato condannato ad un anno di carcere con sospensione della pena, così da permetterne l’espulsione immediata mediante accompagnamento alla frontiera aerea.

< Articolo precedente Articolo successivo >