Sabato 31 Luglio22:03:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sarà processato il senegalese che ha aggredito un agente di polizia

Cronaca Rimini | 10:23 - 11 Settembre 2008

Il senegalese che il 24 Agosto prese a pugni, calci e morsi un agente di polizia, mentre si trovava al bagno 67 di Rimini intento a vendere merce contraffatta, sarà processato sabato prossimo. Difficilmente l'imputato potrà evitare la condanna per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Le testimonianze che avrebbero dovuto essergli favorevoli si sono rivelate,  inutili ai fini dell'accertamento processuale o contraddittorie. Infatti, un ragazzo 17enne senegalese che costituiva parte della difesa, ha sostenuto che il connazionale aveva reagito colpendo con uno spintone, un uomo in abiti civili che voleva sottrargli la borsa senza essersi qualificato. Versione confermata anche da una coppia di turisrti testimoni dell'accusa. Nell'udienza di ieri non sono emerse incertezze sul comportamento degli agenti della municipale. Sembra ridimensionarsi, l'ennesimo caso sulle presunte brutalità delle forze dell'ordine impegnate a contrastare l'abusivismo commerciale.


< Articolo precedente Articolo successivo >