Martedý 01 Dicembre07:21:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino: Psd tenterà di formare nuovo governo

ASCOLTA L'AUDIO
Repubblica San Marino | 14:18 - 24 Giugno 2008 San Marino: Psd tenterà di formare nuovo governo

Sarà il Partito dei Socialisti e Democratici ad incontrare tutte le forze politiche per verificare le possibilità di formazione di un nuovo governo.

Dopo l'intera giornata di ieri dedicata alle consultazioni delle forze politiche che hanno presentato liste alle ultime elezioni e che sono rappresentate in Consiglio Grande e Generale, i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati, hanno conferito al Partito dei Socialisti e dei Democratici, quale partito di maggioranza relativa, un mandato esplorativo per la soluzione della crisi di Governo. Probabilmente il Psd, tenterà di formare una maggioranza insieme a Sinistra Unita, ai Democratici di Centro e a i Sammarinesi per la Libertà, che potrebbe contare in Consiglio su 31 voti, contro i 29 della potenziale opposizione, in cui si verrebbe a trovare la stessa Alleanza Popolare, che della crisi é stata promotrice. Se questa strada non si dimostrasse praticabile, potrebbe diventare più concreto il ricorso ad elezioni anticipate, alle quali diverse forze politiche si dichiarano favorevoli, benché, nei fatti, appaia difficile trovare almeno 30 Consiglieri disposti a dimettersi. "Sono fiducioso - ha commentato Paride Andreoli, segretario del Psd -. Il Partito dei Socialisti e dei Democratici è un grande Partito e ha sicuramente le condizioni per trovare una soluzione ad una crisi così delicata. Ora abbiamo in atto una serie di confronti con tutti i partiti ed è volontà del Psd di dare un Governo ad un Paese che lo attende, non prevedere elezioni anticipate e certamente non prevedere un Governo ponte. Il Psd intende ricercare tutte le condizioni per formare un Governo stabile fino al termine della presente legislatura".

Ascolta la notizia

ASCOLTA L'AUDIO