Domenica 27 Settembre00:10:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino: nuova crisi di Governo

Repubblica San Marino | 22:50 - 11 Giugno 2008 San Marino: nuova crisi di Governo

Alleanza Popolare, che con il Partito dei Socialisti e dei Democratici, Sinistra Unita e Democratici di Centro fa parte della maggioranza che sostiene il Governo a San Marino, ha comunicato formalmente nel tardo pomeriggio ai Capitani Reggenti, Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati, il ritiro della propria delegazione dall' esecutivo, aprendo di fatto una nuova crisi a meno di sette mesi dalla soluzione di quella precedente. La delegazione era formata dai Segretari di Stato Tito Masi (Industria) e Valeria Ciavatta (Interni). La Reggenza a quel punto ha interrotto la sessione del Consiglio Grande e Generale, che era in corso, e ha convocato il Congresso di Stato (cioé l'organo di Governo) per domani mattina. In quella sede è presumibile che anche le altre tre forze politiche comunichino il ritiro delle rispettive delegazioni. Sarà poi il Consiglio Grande e Generale, quasi certamente la settimana prossima, a formalizzare la crisi e ad avviare le procedure conseguenti. Già nei giorni scorsi Alleanza Popolare aveva parlato di clima di tensione e sfiducia all'interno della maggioranza, in particolare con una componente del Partito dei Socialisti e dei Democratici. La decisione di aprire la crisi di governo è stata ufficializzata dopo l'approvazione in Consiglio Grande e Generale di quattro importanti proposte di legge: normativa antiriciclaggio, giusto processo, revisione delle direzioni scolastiche e vigilanza sulle attività economiche.