Mercoledý 23 Settembre20:59:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sabato con traffico intenso e molti incidenti

Nazionale | 20:28 - 26 Luglio 2008 Sabato con traffico intenso e molti incidenti

Tutte confermate le previsioni sul traffico per questo sabato di fine luglio, indicato ieri con un "bollino rosso". Le prime avvisaglie del grande numero di vacanzieri in movimento sulla rete autostradale sono arrivate dalle prime ore del mattino, anche se - sottolinea Autostrade per l'Italia - "la fluidità della circolazione non ha presentato particolari difficolta". Giornata nera invece per quanto riguarda gli incidenti, di cui numerosi mortali. Il tutto con una prospettiva di cambiamento delle condizioni meteo nelle regioni del Centro-Nord, dove sono previsti temporali da questa notte fino alla serata di domani, domenica. Il maggior numero di veicoli, informa Autostrade per l'Italia, è stato registrato sulla A14, da Bologna in direzione della riviera romagnola, anche se la circolazione non ha evidenziato particolari difficoltà. In ogni caso, favorito dal bel tempo, il traffico è stato piuttosto sostenuto sulla direttrice Nord-Sud, soprattutto sull'A1 Milano-Napoli e sull'A14 Bologna-Taranto. Traffico intenso è stato registrato in giornata anche nella rete autostradale all'altezza di Genova e ai valichi di frontiera con Svizzera e Austria, sia in entrata che in uscita. Code di veicoli di turisti tedeschi diretti verso le località montane e balneari sono state segnalate questa mattina sulla statale del Brennero in Val Venosta e in Val Pusteria. Rallentamenti che si sono verificati di nuovo nelle prime ore del pomeriggio sulla A2 tra Verona Nord e Affi. Dopo le prime ore del pomeriggio i flussi di traffico sono in ogni caso rientrati nei limiti tipici del fine settimana. Traffico intenso è stato registrato sulla A9 Autostrada dei Laghi, tra Fino Mornasco e la Dogana verso la Svizzera, per il perdurare delle operazioni doganali da parte delle autorità elvetiche; in ogni caso la situazione è tornata regolare verso le 16. Verso sera è previsto ancora traffico sostenuto lungo la A14 Adriatica, da Bologna a Rimini e in prossimità delle varie località balneari sino ad Ancona, verso il porto per gli imbarchi, sulla Autostrada del Sole in prossimità di Firenze e più a sud verso Napoli. Pesante, infine, il bilancio dei morti sulle strade. A Brindisi la notte scorsa un uomo è morto carbonizzato nella sua auto dopo un impatto con un guardrail; deceduto anche un riminese di 29 anni nello scontro tra due moto avvenuto poco dopo l'una di notte sulla provinciale Marecchiese, a S.Ermete di Rimini. Morto anche un diciottenne della provincia di Isernia in un incidente accaduto nei pressi di l'Aquila, mentre viaggiava su una Citroen in compagnia di due amici diciassettenni, rimasti feriti. Ferito gravemente anche un motociclista di 19 anni in un incidente avvenuto in un viale di Catania. Da ultimo, sotto il profilo climatico, sono attesi cambiamenti nelle regioni del Centro-Nord, che dalla nottata di oggi fino al pomeriggio-sera di domani - avverte la Protezione Civile - saranno colpiti da temporali causati da "un sistema nuvoloso in transito sul nostro Paese". I temporali, viene sottolineato, colpiranno anche il versante adriatico e saranno "occasionalmente forti e potranno essere accompagnati da attività elettrica, raffiche di vento e grandine".