Mercoledý 25 Novembre21:05:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sabato a Moby Cult Marco Pivato presenta "A poca voce"

Cultura Rimini | 13:15 - 21 Agosto 2009 Sabato a Moby Cult Marco Pivato presenta

Sabato 22 agosto a MobyCult Marco Pivato, giornalista scientifico riminese, presenterà in prima nazionale il poemetto “A poca voce” (Manni editore, 2008) con prefazione di Sergio Zavoli.

“A poca voce” parla d’amore, seguendo il ritmo ciclico delle stagioni, con un linguaggio tessuto di termini scientifici. Secondo l’autore la scienza ben si adatta alla poesia perché comune è il cercare e interrogarsi, e perché come l’amore la scienza regge le proprie certezze sul dubbio. Ed ecco che la dinamicità dell’amore, che si trasforma giorno dopo giorno mentre si orbita l'uno attorno all'altro, può essere poeticamente descritta dalla Legge di esclusione di Pauli, per cui nello stesso orbitale coesistono due elettroni alla volta e solo due. E che il Principio di indeterminazione di Heisemberg, per cui non puoi toccare niente senza cambiarlo, può raccontare come non si esca mai indenni da un rapporto.

Di Giorgio Bàrberi Squarotti l’illuminante recensione: “Questo romanzo è un’assoluta visione, un sogno, una creazione della parola, ma proprio in questo modo propone per forza e per ricchezza di “trovate” e di avventure alcuni fondamentali eventi dell’esistenza e dell’anima; e l’effetto è straordinariamente efficace e necessario.”

Scrive Sergio Zavoli: “Questi versi d’amore, di una struggente e persino ribalda sincerità, si inseguono al di fuori di ogni educazione sentimentale, finché non splenda la prima qualità di cui è insignito l’amore, cioè la ricerca e la conoscenza, la percezione e il sentimento di quello stato regale e del suo indefettibile dominio; e qui mi preme non lasciar prevalere l’idea che si tratti di un “canzoniere” dedicato non tanto all’amore, quanto a un’alchimistica, combinatoria, innamorante felicità dell’animo e del corpo.”

Testimonial della serata sarà il professor Costantino Wiegele.