Domenica 29 Novembre02:24:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Romena morta a Rimini, secondo autopsia fu suicidio

Cronaca Rimini | 11:58 - 26 Agosto 2009 Romena morta a Rimini, secondo autopsia fu suicidio

I carabinieri di Rimini hanno fatto luce sulle cause della morte della romena di 39 anni trovata agonizzante alcuni giorni fa avanti ad un albergo di Rimini dove prestava lavoro come aiuto cuoca. Le lesioni riportate dalla donna, in base all'autopsia, sarebbero compatibili con il suicidio. Infatti si è accertato che soffrisse già da tempo di crisi depressive e che in passato avrebbe già, nel proprio paese, tentato di togliersi la vita. Ulteriori indizi raccolti dai Carabinieri del Reparto Operativo fanno ritenere molto probabile l'ipotesi che la donna si sia lanciata dal terrazzo dell'albergo, sia per come il corpo è stato trovato, sia per le lesioni interne riportate, tipiche di chi ha un impatto violento sul terreno. E anche in base al ritrovamento degli slip e dei pantaloni nelle vicinanze del parapetto del terrazzo. I militari dunque escludono sia l'omicidio che l'investimento stradale, che inizialmente erano stati messi tra le ipotesi possibili.