Venerdý 05 Marzo07:29:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ristoratori indagati per sequestro persona

Cronaca Riccione | 09:10 - 17 Gennaio 2008 Ristoratori indagati per sequestro persona

Non riusciva a pagare il conto del ristorante e i gestori lo avrebbero malmenato trattenendolo contro la sua volontà. Per questo due titolari di un noto ristorante-pizzeria di Riccione e quattro camerieri sono indagati per esercizio arbitrario delle proprie ragioni, sequestro di persona e lesioni personali. La Procura di Rimini li ha inquisiti dopo una lunga indagine dei carabinieri di Riccione. I fatti risalgono al 12 agosto 2007, quando un diciottenne di Asti denunciò ai militari di aver cenato nella serata precedente in una pizzeria assieme ad amici, che però se ne sarebbero andati senza pagare, e di non aver avuto il denaro sufficiente per saldare l'intero conto. A questo punto sarebbe stato condotto contro la sua volontà da titolari e camerieri nel seminterrato della pizzeria dove, ha denunciato, sarebbe stato picchiato e perquisito. I sei gli avrebbero tolto i documenti e lo avrebbero rilasciato solo alle 4,40 del mattino, quando andò a sporgere denuncia. Le indagini dei Carabinieri hanno poi indotto la Procura a indagare i presunti responsabili dei fatti.

< Articolo precedente Articolo successivo >