Domenica 06 Dicembre03:13:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: fino al 20 giugno le domande per i contributi all'accesso alle abitazioni in locazione

Attualità Rimini | 13:50 - 29 Aprile 2008 Rimini: fino al 20 giugno le domande per i contributi all'accesso alle abitazioni in locazione

I cittadini titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato presso l’Ufficio delle Entrate, o di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa a proprietà indivisa, possono presentare richiesta al Comune di Rimini per accedere al contributo di cui al “fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione”, per l’anno 2008. Il Bando può essere consultato sul sito www.comune.rimini.it/servizi/comune/ufficio_casa

Le domande dovranno essere presentate al Settore Politiche Abitative – Ufficio Casa – Via Rosaspina n. 21 entro il 20 giugno 2008 (tel. 0541/704663 – 704720 – 704721 - 704729).

Sono ammessi al beneficio i soggetti che alla data di presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:
- Cittadinanza italiana, oppure cittadinanza di uno stato appartenente all’Unione Europea, oppure cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di  carta di soggiorno o permesso di soggiorno ai sensi del D.Lgs. 286/98 e s.m.;
- Residenza nel Comune di Rimini, nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione;
-Non essere assegnatario di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
-Non essere assegnatario di un alloggio comunale, fatte salve le disposizioni di cui all’art. 1 punto f) del bando di concorso;
-Non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio in ambito provinciale, fatte salve le disposizioni di cui all’art. 1 punto g) del bando di concorso;
-Patrimonio mobiliare non superiore a Euro 35.000,00;
-Valore ISE (indicatore della situazione economica) calcolato ai sensi del D.Lgs. 109/98 e s.m., non superiore a Euro 32.520,00;
-Valore ISEE rientrante nei seguenti valori:  Fascia A – valore ISE fino a Euro 11.520,00 -incidenza canone/valore ISE non inferiore al 14%; Fascia B – valore ISEE non superiore a Euro 16.260,00 – valore ISE da Euro 11.520,01  a Euro 32.520,00 – incidenza canone valore ISE non inferiore al 24%.
 In presenza di un solo reddito da lavoro dipendente e/o da pensione oppure presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente di età superiore a 65 anni, il valore ISEE risultante dall’attestazione rilasciata dall’INPS e relativo alla collocazione nella fascia B è diminuito del 20%.