Mercoledý 02 Dicembre23:26:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riciclo Tetrapak, al via campagna raccolta differenziata

ASCOLTA L'AUDIO
Rimini | 22:34 - 30 Aprile 2008 Riciclo Tetrapak, al via campagna raccolta differenziata

Con lo slogan 'Passaparola! I contenitori Tetrapak sono riciclabili', prende il via in gran parte dell'Emilia-Romagna la campagna di comunicazione targata Tetra Pak Italia e gruppo Hera sulla raccolta differenziata delle confezioni di latte, succhi di frutta, vino, sughi, legumi e altri alimenti. Obiettivo della campagna, che fino a ottobre coinvolgerà oltre 140 comuni e circa 2,5 milioni di residenti sparsi nelle province di Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sui vantaggi ambientali ed ecologici di questa raccolta. Previsti opuscoli informativi spediti a casa, affissioni stradali e su autobus e un progetto di educazione ambientale nelle scuole. Per ricevere maggiori informazioni su questa iniziativa, è a disposizione il numero verde 800 855811 e il sito Internet www.tiriciclo.it. In sostanza ai cittadini sarà spiegato cosa bisogna fare per una corretta raccolta, ad esempio sciacquare e schiacciare le confezioni Tetrapak vuote e lasciarle negli appositi contenitori destinati alla raccolta della carta. Le confezioni saranno poi inviate alle cartiere dove la cellulosa (componente primaria di queste confezioni) verrà separata da polietilene e alluminio senza che servano particolari procedimenti meccanici o l'aggiunta di prodotti chimici e usata poi per la produzione di nuovi prodotti a base di cellulosa (carte per imballo, shoppers, scatole). Nel 2007 in Emilia-Romagna la raccolta differenziata ha raggiunto il 38,4%, con risultati particolarmente positivi nelle province di Ravenna con il 46,3% e Ferrara, dove si supera il 40%. Questo significa che per ogni abitante, nel 2007, sono stati raccolti 226 chilogrammi di rifiuto differenziato, con un incremento del 6% rispetto al 2006 e con punte di 384 a Ravenna e 342 a Rimini, valori decisamente superiori alle medie registrate nelle regioni italiane più virtuose, come indicato nel rapporto Apat 2007.

Servizio audio di Glauco Valentini

ASCOLTA L'AUDIO