Giovedý 24 Settembre04:21:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: Savioli tornerà albergo a cinque stelle

Cronaca Cattolica | 20:49 - 04 Giugno 2008 Riccione: Savioli tornerà albergo a cinque stelle

Si sono da poco spente le luci per i festeggiamenti di due grandi realtà che stanno cambiando e cambieranno il volto di Riccione nei prossimi anni. Dopo Palacongressi e lungomare pedonalizzato, appena inaugurati, il prossimo grande progetto è quello che ridonerà "splendore ed eccellenza" all'albergo Savioli Spiaggia, storica struttura ricettiva che si affaccia sul porto canale di Riccione e che verrà a breve trasformata in un albergo a cinque stelle. "Si tratta di un intervento su area privata ma che coinvolge anche aree pubbliche - sottolinea l'imprenditore riccionese Vincenzo Leardini, proprietario e gestore della struttura assieme alla famiglia Torroni di Savignano sul Rubicone - La sfida è riportare l'albergo all'eccellenza e all'esclusività di quegli anni, realizzando una struttura aperta tutto l'anno, in grado di rispondere a standard internazionali di qualita". L'opera di riqualificazione del nuovo Savioli Spiaggia, affidata all'architetto Matteoni di Riccione, prenderà il via a settembre, e sarà terminata in occasione della stagione estiva 2010. L'albergo tra l'altro sarà dotato di 12 suite, alcune delle quali dotate di piscina privata, 17 junior suite e una piscina ponte trasparente che congiunge i due edifici di cui è composto il nuovo Savioli spiaggia. "Si tratta di un segnale di continuità molto importante con le opere di riqualificazione messe in campo dall'amministrazione - sottolinea l'assessore all'Urbanistica del Comune di Riccione, Loretta Villa - un intervento innovativo e di grande qualita". Un'altra opera che andrà ad arricchire la cartolina della città è quella dell' area adiacente al nuovo Palazzo dei Congressi, conosciuta ai più come area dell'ex discoteca 'Vallechiara'. I proprietari degli immobili potranno intervenire singolarmente e in autonomia con progetti che porteranno alla realizzazione di un'area pubblica attorno al Palacongressi di circa 2.500/3.000 mq da destinare a piazza (di circa 2.000 mq) e giardini (circa 700 mq). Tutta l'opera comporterà un raddoppiamento delle superfici edificabili, che passeranno dagli attuali 4.500mq a circa 8.000 mq, con la demolizione di una villetta, dell'ex locale da ballo e dell'hotel Colombo, e la contestuale costruzione di un fabbricato che ospiterà negozi (1.400 mq), alberghi (3.500 mq) e appartamenti (1.100 mq residenziale e 2.000 mq a destinazione direzionale). Verrà inoltre realizzato un parcheggio interrato con ingresso su Via Catullo. Il terzo intervento si sviluppa su un'area di cruciale importanza per la viabilità al nuovo polo congressuale, e interessa l'area dello storico bar 'Bombo' in Viale Ceccarini (tratto non pedonale), la vecchia residenza e l'albergo situati dietro al locale. Verranno realizzati 130 parcheggi pubblici, 60 privati e 20 per le moto, dislocati su tre piani. La superficie di intervento complessiva è di circa 1.700 mq (con un incentivo di circa 500 mq per i proprietari che realizzeranno l'opera), distribuita su un fabbricato di sette piani. Grande soddisfazione espressa anche dal primo cittadino, Daniele Imola: 'A distanza di pochi giorni da eventi che hanno cambiato il volto della citta', riscontrare un impegno così grande da parte dei privati è molto incoraggiante. E' ciò che serve per raccogliere i frutti di quanto fino ad oggi realizzatò.