Mercoledý 23 Settembre15:34:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: proseguono le indagini sulla bimba morta nella vasca

Cronaca Riccione | 13:33 - 13 Giugno 2008

E' probabilmente rimasta imprigionata da una telone di plastica che copriva la vasca in cui era caduta, la bimba morta ieri sera a Riccione nell'albergo in cui trascorreva una vacanza con i genitori. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la piccola Elisa, dopo essere sfuggita al controllo di mamma e papà - era la terza settimana di vacanza - ha raggiunto la micro-piscina e ci è scivolata dentro finendo nell'acqua nonostante la superficie fosse coperta da un telo di plastica. Questo, benché non fissato, potrebbe aver impedito alla piccola di riemergere e di respirare. E quando un cliente dell' hotel, che insieme ad altre persone ha dato una mano ai genitori terrorizzati che non trovavano più la figlia, è venuto in mente di sollevare il telo, è apparso il corpo della bimba a faccia in giù. Oggi gli accertamenti dei carabinieri hanno riguardato soprattutto la vasca e le condizioni di sicurezza del luogo. Si tratta di una delle due micro-piscine per idromassaggio a disposizione degli ospiti. La vasca è due metri per quattro,soppalcata e raggiungibile attraverso una breve scalinata di cinque-sei gradini. Intanto l'autopsia non si terrà oggi come si era appreso in un primo momento. L' indagine è coordinata dal pm della procura di Rimini, Irene Lilliu, e condotta dai carabinieri della compagnia di Riccione.