Martedė 27 Luglio18:25:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rave Party: Muccioli, provo rabbia

Cronaca Rimini | 15:53 - 25 Marzo 2008 Rave Party: Muccioli, provo rabbia

"Provo tristezza e rabbia di fronte alla morte di un ragazzo di 19 anni durante un rave nella periferia di Milano". Così commenta la vicenda Andrea Muccioli, responsabile della comunità di San Patrignano, secondo il quale fra qualche giorno anche chi sta facendo campagna elettorale non parlerà più di questo caso. "Che questo tragico avvenimento sia accaduto in un festino clandestino, vicino a una discoteca o sulla strada dopo il classico sballo del sabato sera, poco importa. Il vero problema - osserva Muccioli - è la drammatica emergenza educativa in cui sta sprofondando la nostra società. Oggi ci troviamo di fronte a ragazzi sempre più giovani che hanno bisogno di stordirsi fino alla morte per avere l'illusione di divertirsi e stare insieme. Questo avviene nelle nostre case, nelle scuole ed anche in non-luoghi abbandonati come quello di Segrate, dove noi possiamo fare finta di non vederli e dove loro possano fare tutto quello che vogliono, senza nessun divieto, nessun paletto e, soprattutto, senza alcuna presenza della società adulta". "Domani, dopodomani, fra tre giorni, chi sta facendo la campagna elettorale non parlerà più di questo cosiddetto 'caso di cronaca nera': tutto cadrà nel dimenticatoio e si passerà ad altro. Forse - conclude Muccioli - accadrà come per quei politici della commissione Sanità che, dopo una delle tante stragi del sabato sera, hanno proposto un giro di vite e delle norme sul consumo di alcolici; poi, solo un mese dopo, sotto la pressione di qualche potentato o lobby, le hanno ritirate, lasciando cadere tutto nel dimenticatoio".

< Articolo precedente Articolo successivo >