Sabato 06 Marzo08:52:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rapporti tra medico e paziente: se ne parla a Rimini

Sanità Rimini | 16:55 - 18 Gennaio 2011

L'importanza del dialogo tra medico e paziente. E' il tema di quattro incontri con l'autore, dal titolo “I libri di Ippocrate”, organizzati dall'Azienda USL e aperti al pubblico. I quattro scrittori presenteranno i loro volumi introdotti da altrettanti professionisti aziendali, e vi sarà, al termine, spazio per le domande degli intervenuti.
Si parte domani pomeriggio, 19 gennaio, con Marco Venturino che presenterà il suo “Si è fatto tutto il possibile” introdotto dal dottor Amedeo Corsi, direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell'A.Usl. Il volume indaga il tema dell'incertezza che un errore medico induce in un professionista noto e affermato.
Seguirà martedì 25 gennaio la presentazione di “Web 2 e medicina”, a cura di Eugenio Santoro, con l'introduzione del dottor Enrico Zamprogno (U.O. Formazione e Comunicazione dell'A.USL): il libro intende mettere ordine nella evoluzione, a tratti caotica, degli strumenti tipici del web 2.0 e delle relative applicazioni in medicina, in un panorama in cui sono sempre di più i pazienti che ricorrono a questi innovativi mezzi di comunicazione per informarsi anche sul fronte sanitario.
Mercoledì 2 febbraio un salto indietro nella storia (medica), con la presentazione del libro “Illustri pazienti del risorgimento e morti da chiarire”, a cura dell'autore Venerino Poletti, anatomopatologo e pneumologo forlivese. Un volume rigoroso ma allo stesso accattivante che non mancherà di riservare sorprese rispetto alle cause della morte di uno dei padri della Patria: Camillo Benso conte di Cavour. Presenta l'incontro il professor Angelo Corvetta, Direttore del Dipartimento Internistico dell'Azienda USL.
Infine, mercoledì 16 febbario, Marco Bobbio presenterà il suo “Il malato immaginario: i rischi di una medicina senza limiti”, con l'introduzione del dottor Giancarlo Piovaccari, direttore del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari dell'A.USL. Il volume indaga il tema, attuale quanto delicato, dell'eccessiva e inappropriata medicalizzazione di una società in cui la statistica, talvolta, si sostituisce all'analisi dell'individuo-paziente.
Tutti gli incontri si svolgeranno presso l'Aula G dell'Ospedale “Infermi” di Rimini (ingresso da via Ovidio) ad eccezione di quello del 25 gennaio che avrà luogo presso la Sala Smeraldo (Sede A.USL di via Coriano, 38). Gli incontri inizieranno alle ore 15.00 e termineranno verosimilmente alle ore 18.00. L'accesso è libero e la cittadinanza è invitata.
“Con 'I libri di Ippocrate' intendiamo approfondire, per i nostri operatori e per il pubblico in generale, il tema del rapporto medico-paziente alla luce di esperienze vere – spiega il direttore dell'Unità Operativa “Formazione e Comunicazione” dell'A.USL Massimo Ferrari –. Il filo del discorso è sempre lo stesso: pur nell'estrema specializzazione e nella rincorsa alle più meravigliose tecnologie, quale spazio dobbiamo lasciare al dialogo, spesso incerto, con chi si affida a noi nei momenti difficili? I libri che presentiamo aprono molti interrogativi e formulano anche proposte. Credo sia l'occasione per riflettere insieme, e con i cittadini, sul cammino che stiamo percorrendo insieme. Quest'iniziativa rappresenta, per di più, un ideale continuazione rispetto al convegno organizzato nel giugno scorso sui rapporti tra medicina e mondo dei mass media cui parteciparono, tra l'altro, il giornalista Luciano Onder ed il presidente dell'Ordine Regionale dei Giornalisti Gerardo Bombonato”.

< Articolo precedente Articolo successivo >