Giovedý 01 Ottobre23:19:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quattro arresti per spaccio in discoteche in riviera

Cronaca Rimini | 15:57 - 02 Giugno 2008 Quattro arresti per spaccio in discoteche in riviera

Quattro arresti per spaccio sono stati compiuti dai carabinieri in servizio nei locali da ballo della riviera romagnola durante il ponte del 2 giugno. A Riccione i militari nei pressi di una nota discoteca del luogo hanno arrestato Andrea Messore, romano di 18 anni, e Giuseppe Tornincasa di 26. I due sono stati trovati rispettivamente in possesso di 12 e 76 pasticche di ecstasy. I carabinieri hanno notato che i due venivano continuamente avvicinati da avventori del locale e quando è scattata la perquisizione personale, ecco che è spuntata fuori la droga. A Misano Adriatico, sempre all'interno di una discoteca del luogo, arrestati Luigi Brancaccio, operaio di 33 anni di Torre del Greco (Napoli) e Mattia Tagliavini, anche lui operaio, 21 anni di Formigine (Modena). Insieme ad altri tre individui in corso di identificazione, sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale ed il primo anche di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sempre uguale la modalità di individuazione degli spacciatori: i militari in borghese hanno notato il giro di spaccio nel locale e sono intervenuti. Ma cinque dei giovani coinvolti, per sottrarsi al controllo, hanno inveito contro i carabinieri colpendoli con calci e pugni. Nonostante la violenta colluttazione con il quintetto, i due carabinieri sono riusciti a bloccare Tagliavini consegnandolo ad un'altra pattuglia nel frattempo intervenuta in rinforzo, mentre Brancaccio è stato individuato e fermato mentre tentava di dileguarsi da un'uscita di sicurezza del locale. Sei le pasticche di ecstasy rinvenute insieme a 40 euro in contanti.