Sabato 06 Marzo08:42:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pungo in faccia da un vigile, senegalese chiede risarcimento

Cronaca Rimini | 09:55 - 27 Gennaio 2011 Pungo in faccia da un vigile, senegalese chiede risarcimento

Un senegalese 37enne, nell’estate 2008 prese un pungo in faccia durante un controllo antiabusivismo da un vigile e denuncio il fatto. Ieri, durante il processo, l’extracomunitario si è costituito parte civile e ha chiesto 80mila euro di risarcimento. Inoltre ha patteggiato, sei mesi pena sospesa, per i reati di ricettazione e vendita di merce contraffatta.  Era l’agosto del 2008 quando i vigili urbani, accerchiarono il senegalese per un controllo e gli chiesero di dargli la merce contraffatta in suo possesso. Da lì, secondo il venditore abusivo che si rivolse al Corriere di Rimini per raccontare la sua storia, uno degli otto Vigili l’avrebbe colpito in faccia facendogli cadere addirittura due denti. Le forze dell’ordine coinvolte negano ogni addebito.  Secondo le forze dell’ordine implicate il senegalese si sarebbe dato il pugno da solo. Nella prossima udienza, del 23 marzo, il giudice stabilirà se gli otto vigili coinvolti dovranno rispondere di falso ideologico e calunnia nei confronti dell’extracomunitario.

< Articolo precedente Articolo successivo >