Sabato 05 Dicembre06:48:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Provvedimenti contro zanzara tigre

Cronaca Bellaria Igea Marina | 15:45 - 04 Aprile 2008

E’ stata emessa in data 2 aprile l’ordinanza comunale che contiene i provvedimenti per la prevenzione e il controllo della zanzara tigre nel territorio del nostro comune. La necessità è ovviamente quella di intervenire a tutela della salute e dell’igiene pubblica per prevenire e controllare le malattie infettive trasmissibili attraverso la puntura da zanzara tigre e da Chikungunya. E’ provato che l’efficacia temporale di questo provvedimento è relativa al periodo che va da aprile a novembre, poiché alla nostra latitudine il periodo favorevole allo sviluppo di questi insetti copre quel periodo temporale e che la zanzara depone le uova in una molteplicità di contenitori dove è presente acqua stagnante e le uova, a seguito di condizioni climatiche favorevoli, se sommerse dall’acqua, danno origine allo sviluppo di larve. Altri casi in cui si verifica la deposizione di uova sono ad esempio la presenza di erba alta e sterpaglie che favoriscono l’annidamento degli insetti adulti. Per tutti questi motivi si ordina di evitare di lasciare contenitori all’aperto con acqua stagnante, di tenere sgombri i cortili e le aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere e sistemarli in modo da evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza e di provvedere nei cortili e nei terreni scoperti dei centri abitati, e nelle aree ad essi confinanti incolte od improduttive, al taglio periodico dell’erba. Si ordina altresì ai proprietari delle aree di assicurare lo stato di efficienza degli impianti idrici dei fabbricati per  evitare raccolte d’acqua stagnante anche temporanee, curare la manutenzione dei corsi d’acqua,  mantenere le aree libere da rifiuti o altri materiali che possono favorire il formarsi di raccolta stagnanti d’acqua, eliminare le eventuali sterpaglie, di permettere l’accesso alle proprietà private, al personale delle ditte incaricate della disinfestazione e della pulizia dei tombini di raccolta delle acque piovane.