Mercoledý 07 Dicembre10:38:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Protezione civile: allerta meteo per pioggia ghiacciata

Attualità Emilia Romagna | 12:05 - 22 Dicembre 2009

 La Protezione Civile dell'Emilia-Romagna lancia l'allarme 'pioggia ghiacciata' che, caduta nella notte, ha reso impraticabile quasi tutto il sistema viario della regione. Il fenomeno - ha reso noto il responsabile della Protezione Civile Demetrio Egidi - si ripeterà dal pomeriggio di oggi fino a quello di domani, quando è previsto il rialzo generalizzato delle temperature, e riguarderà tutta
la regione, soprattutto la pianura e le città. "Il ghiaccio ha reso impraticabili non solo le autostrade, ma anche le vie provinciali e secondarie, che però sono state prese d'assalto dagli automobilisti. La pioggia ghiacciata è pericolosissima - ha sottolineato - e invitiamo i cittadini a non mettersi in viaggio in auto e a restare il più possibile a
casa per le prossime 24 ore. L'invito vale anche per i pedoni, alle prese con strade e marciapiedi che rappresentano vere insidie". Secondo il 118 infatti, nelle ultime 36 ore a livello regionale si è registrato un incremento del 30% di ricoveri per traumi da cadute provocate dal ghiaccio.   Per affrontare questa emergenza, la Protezione Civile dell'Emilia-Romagna consiglia che sia prolungata la chiusura delle autostrade e che domani le scuole siano chiuse ('siamo in contatto con i Prefettì, ha spiegato Egidi). Inoltre, saranno contattate le aziende dei servizi comunali per suggerire che il sale usato per sciogliere il ghiaccio venga miscelato con cloruro di calcio. "L'effetto del sale è efficace fino a temperature di -4/-5 gradi, ma con la pioggia che ispessisce lo strato ghiacciato si arriva a -6/-8 gradi e ci sono problemi per uno scongelamento efficace", ha sottolineato Egidi. Che ha evidenziato come la pioggia ghiacciata sia un fenomeno raro che
si verifica quando, come in queste ore, sopra gli 800 metri le temperature non sono basse (ora in Appennino ci sono +4/+5 gradi) mentre in pianura sono sottozero.

< Articolo precedente Articolo successivo >