Giovedý 04 Marzo03:39:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presentato rapporto demografico della provincia di Rimini

Attualità Rimini | 15:36 - 29 Gennaio 2011 Presentato rapporto demografico della provincia di Rimini

Il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, e la responsabile dell'Ufficio Statistico provinciale Rossella Salvi, hanno presentato questa mattina nella sede di c.so d'Augusto il rapporto demografico 2010 sulla popolazione residente nella Provincia di Rimini, con dati aggiornati al primo gennaio 2011.
Al 1° gennaio 2011 la popolazione nei 27 comuni della provincia di Rimini ha raggiunto quota 329.286 residenti, con una crescita, rispetto all’anno precedente, di 4.021 unità (+1,2% in termini percentuali).
Crescita dovuta sia alla componente naturale (+254) che, in maniera più consistente, a quella migratoria (+3.767).
Continua il trend positivo del saldo naturale per cui le nascite prevalgono sui decessi (oramai stabilizzati), in controtendenza con il dato nazionale che segna un -2,1% di nascite rispetto all’anno precedente.
Dei  3.226 nati nel orso del 2010, il 18% sono bambini con nazionalità straniera (più che quadruplicati negli ultimi 10 anni, con un incremento di quasi il 400%). Le nascite italiane sono incrementate, nello stesso periodo, del 18%.
Nel 2010 è nato 1 bambino straniero ogni 4,6 bambini italiani. Tra i nati stranieri le nazionalità più rappresentate sono: Albania (28%), Marocco (15%), Romania (11%), Cina (9%), Tunisia (7%), Macedonia (6%).
Ormai strutturale  la crescita della componente migratoria che presenta i picchi più elevati a seguito  delle regolarizzazioni e delle richieste di quote di domanda lavorativa dall’estero: dei circa 8 mila movimenti emigratori il: 50% è dovuto a cambi di residenza da un comune all’altro della provincia, il 7% da uscite verso i paesi esteri, il25% verso altre regioni italiane.
Dei circa 10.000 movimenti immigratori il: 35% è dovuto a cambi di residenza da un comune all’altro della provincia, il 28% da ingressi dall’estero, il 26% da ingresso da altre regioni italiane.
La popolazione immigrata straniera ha raggiunto quota 33.127 unità dalle circa 3.300 registrate nel 1993 (composte per il 33% da Sanmarinesi e 23% da Paesi del Nord Europaunità) incremento, rispetto all’anno precedente, di 2.578 unità  (+8,4%).
I comuni a più alta pressione migratoria: sono Bellaria-Igea Marina, San Leo, Morciano di Romagna, Rimini, Torriana, San Clemente, Cattolica, Montescudo.
Il 57,8% dei cittadini stranieri residenti si concentra in 2 comuni costieri. In Alta Valmarecchia risiede il 4,5%.
Sui 127 i Paesi esteri rappresentati sul territorio provinciale: gli Albanesi, pur facendo registrare un ulteriore riduzione del loro peso percentuale, restano ancora il gruppo più numeroso (24,2%), con un incremento di 231 unità rispetto all’anno precedente; i Rumeni sono il 2° gruppo più numeroso, seguono Ucraini,  Marocchini,  Cinesi, Moldavi.
Le famiglie complessive sono risultate 139.400 con un aumento di 2.046 (+1,5%) rispetto all’anno scorso. Ulteriormente ridotta la dimensione media familiare.
L’Alta Valmerecchia registra complessivamente un decremento dello 0,5%. Mentre un incremento in valore assoluto si registra nel comune di Rimini (+1.821 unità), Montecolombo (+5,8%), San Clemente, (+3,2%), Coriano (+2,4%).

< Articolo precedente Articolo successivo >