Lunedì 23 Novembre20:46:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presentata a Rimini la Festa per la sussidiarietà 2008

Attualità Rimini | 18:44 - 21 Giugno 2008 Presentata a Rimini la Festa per la sussidiarietà 2008

Nasce, a due anni di distanza dal primo, un nuovo Speciale Rimini del Corriere delle Opere: uno strumento e un’opportunità al tempo medesimo per guardare Rimini in questa fase decisiva della sua storia, con occhio critico ma positivo, raccontando vicende di imprese che stanno facendo la differenza, che si sono rese protagoniste dei propri settori, che hanno saputo affrontare la realtà del mercato, cambiando e innovando ove necessario, per non soccombere. Una sfida importante, considerato un tessuto produttivo che a Rimini è forte di oltre 33mila imprese, la maggior parte delle quali (oltre il 97%) costituito da aziende con meno di dieci dipendenti.

Lo Speciale Rimini del Corriere delle Opere non è però solo uno strumento per raccontare la nostra realtà a chi la vive dal di dentro, ma anche per fare conoscere il Sistema Rimini, le sue eccellenze come i suoi punti critici, le imprese che sanno stare al passo coi tempi e che si propongono in maniera nuova, competitiva, originale sul mercato, a tutta la nostra nazione. Infatti lo Speciale Rimini è stato allegato al numero 205 del Corriere delle Opere, house-organ dell’associazione, di aprile-maggio 2008, tirato in 50mila copie e distribuito ad altrettanti contatti.

Il territorio riminese raccontato dallo Speciale è un territorio che sta cambiando, sullo sfondo di un contesto socio-economico e culturale in fermento, nel quale tutte le azioni che si stanno mettendo in campo - dal piano strategico al PTCP, dalle infrastrutture che nasceranno ai collegamenti viari ancora da definire, alle aree produttive da ‘liberare’ - avrà ripercussioni sul futuro. Per questo occorre guardare ora il Sistema Rimini nel suo insieme e cogliere in esso le tensioni positive, e promuoverle, da un lato, e scoprirne dall’altro i punti deboli: diventa fondamentale conoscere se stessi per potersi migliorare. Un contesto seppur localizzato nel quale valgono le regole della globalizzazione: per conquistare nuovi traguardi, o semplicemente per restare a galla, occorre innovare, mettersi assieme, fare rete.

Uno spirito e un’attenzione peculiare che da sempre contraddistinguono la Compagnia delle Opere di Rimini e che le pagine dello Speciale testimoniano fedelmente.

Scheda Tecnica
Titolo: “Rimini, la sfida di una Compagnia”
Pagine: 130 di cui 19 pagine di Annuario.
Sezioni: associazione, lavoro, turismo, innovazione, territorio, finanza, ambiente, agroalimentare, sociale, educazione, cultura.
Opere raccontate, profit e non profit: 30. Imprese citate: circa 100.