Luned́ 21 Settembre00:59:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Porto: nuova videosorveglianza e collegamenti Croazia

Attualità Rimini | 20:34 - 03 Giugno 2008 Porto: nuova videosorveglianza e collegamenti Croazia

Presentati alla darsena Marina di Rimini i nuovi sistemi di videosorveglianza portuale e i collegamenti marittimi 2008 con le coste croate. L'assessore provinciale a mobilità e trasporti, Alberto Rossini, ha detto che "il potenziamento del sistema di video-sorveglianza portuale è un esempio di 'buone pratiche': è stato infatti reso possibile dalla collaborazione tra Provincia, Comune e Capitaneria di porto". Ha poi ricordato come la maggiore domanda di sicurezza nasca dal numero sempre crescente di attracchi di navi e catamarani al porto di Rimini. Partendo proprio da questa considerazione, Rossini si è collegato al rinnovo dei collegamenti marittimi per le coste croate. "E' necessario proseguire con questi collegamenti - ha puntualizzato - non solo in chiave turistica, ma anche di mobilità alternativa". "Dopo un'iniziale diffidenza degli operatori turistici, oggi appare chiara a tutti - ha aggiunto il coordinatore dei progetti Interreg della Provincia di Rimini, Antonio Gabellini - l' opportunità rappresentata da un più fluido collegamento tra coste romagnole e croate. I due sistemi (romagnolo e croato) sono più complementari che concorrenti". A margine, l'Emilia-Romagna Lines ha mostrato come verranno riproposti i collegamenti con Rovigno, Rab (la meta più ambita) e Lussino, e la novità: un catamarano di proprietà, comprato in Grecia, che garantirà una maggiore flessibilità d'utilizzo rispetto alla precedente imbarcazione in affitto. I primi collegamenti sono previsti per fine giugno.