Mercoledý 28 Luglio02:26:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Polemica tra Ass. Parkinson e Ausl di Rimini

Sanità Rimini | 16:21 - 31 Marzo 2008

Il presidente della sezione riminese dell'Associazione Parkinsoniani Italiani (Aip), Nino Sapenza, aveva criticato duramente, in una lettera ai giornali locali, l'unità operativa di Neurologia dell'Ospedale Infermi di Rimini, sostenendo che è "particolarmente carente di medici che abbiano attinenza con le malattie degenerative". Ma l'Ausl non ci sta e replica che tale unità operativa si avvale del lavoro di cinque medici che, nel 2007, hanno eseguito oltre 21 mila prestazioni ambulatoriali di cui circa 6.500 visite neurologiche. Tre quinti di tali visite - ha sottolineato l' Ausl in una nota - sono state eseguite per patologie croniche non degenerative quali sclerosi multipla, epilessia, miastenia, polineuropatie croniche, e per patologie croniche degenerative quali sclerosi laterale amiotrofica, demenze, malattia di Parkinson e parkinsonismi, miopatie. L'azienda riminese ha poi ricordato che dal 2003 è attivo un ambulatorio dedicato per la Malattia di Parkinson e per i Disturbi del Movimento, ambulatorio in cui vengono costantemente monitorate le persone affette dal morbo di Parkinson. Comunque è stata data garanzia all'Associazione parkinsoniani che entro l'estate 2008 saranno messi a disposizione locali nella sede aziendale di via Coriano 38.

< Articolo precedente Articolo successivo >