Sabato 06 Marzo08:28:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

PolCom Riccione: vince la pallanuoto Under15

Sport Riccione | 07:46 - 18 Gennaio 2011 PolCom Riccione: vince la pallanuoto Under15

Partita fin troppo facile quella vinta dalla Pallanuoto Riccione Under 15 domenica scorsa nella vasca di Castel San Pietro, I ragazzi allenati da Luca Bellavista, che hanno già la matematica sicurezza di disputare il girone d¹Eccellenza per giocarsi il titolo regionale, hanno battuto per 49 a 1 i padroni di casa dell¹Onda Uisp. Nonostante le assenze del capitano Luca Mancini, dei gemelli Balzi e del centroboa Michelangelo Manghi (probabile un lungo stop), Riccione ha avuto facilmente la meglio sugli avversari fanalino di coda del girone.  Valerio Montanari, il più forte attaccante del campionato, ha messo a segno ben 21 (!) reti. Grande, come al solito, l¹apporto difensivo del centrovasca Matteo Creati il quale, viste le prestazioni, è prossimo alla convocazione in prima squadra per febbraio, quando inizierà il campionato di Promozione.

Così il mister Luca Bellavista "Purtroppo un incontro senza molto significato contro un avversario più debole di noi, ma in ogni caso i ragazzi hanno onorato l'impegno cercando, nonostante fosse difficile, di mantenere una buona concentrazione. Domenica prossima ci aspetta, in casa, propria la prima della classifica, la President Bologna.Il match arriva in un momento non molto favorevole della stagione a causa delle molte defezioni, tuttavia cercheremo di affrontare i felsinei con grande determinazione e carica agonistica."
Buona anche la prestazione della squadra che partecipa al campionato esordienti (Under 13), guidata dal mister Marcello Fabbri, che travolge con un perentorio 3-19 la Rari Nantes Bologna, proprio nella vasca bolognese.
Superlative le prove di tutti i giovani riccionesi dove spiccano, con 7 reti all'attivo il "cecchino" Francesco Sacchi e, con una prova monumentale in difesa, l'arcigno Filippo Bacchini. Piacevoli sorprese dagli esordienti Marcello Zanotti, proveniente da San Marino (e con sangue ungherese da parte di padre) e Manuel Bartolini che hanno concorso con un¹eccellente prestazione al punteggio finale.

< Articolo precedente Articolo successivo >