Sabato 28 Novembre00:22:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operazione Protect Young, sgominate bande di spacciatori

Cronaca Rimini | 16:12 - 12 Agosto 2009

Dodici persone (italiani, tunisini, algerini e albanesi tra i 18 e i 33 anni) sono state arrestate dagli investigatori della squadra mobile della questura di Rimini nell' ambito dell' operazione 'Gioventu' protettà contro lo spaccio nei locali della zona, in particolare ai minorenni.

In una prima fase del servizio è stata sgominata una banda di nove persone che spacciavano eroina nei bar e nei pub a 10-20 euro alla dose, cifre economiche che rendevano la droga accessibile anche ai più giovani. Gli spacciatori (che sono anche stati denunciati per occupazione abusiva di stabile) avevano ricavato un laboratorio di preparazione delle dosi all' interno di uno stabile di via Campania, in precedenza occupato da uffici Hera. All' interno (dove erano stati pure allestiti dormitori) gli agenti hanno sequestrato 2.000 pasticche di ecstasy e 200 gr. di eroina pura, ancora da tagliare. In una seconda fase dell' operazione sono stati arrestati tre spacciatori albanesi che rifornivano di cocaina clienti di discoteche riminesi. Tra perquisizioni personali e domiciliari sono stati sequestrati 250 gr. di droga oltre a 30 mila euro e 200 cartucce di fucile calibro 12.

Fra poco gli aggiornamenti, con il video della conferenza del Capo della Squadra Mobile Nicola Vitale.