Luned́ 28 Settembre00:09:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operazione CC-Forza Nuova, indagini dopo attentati incendiari

Cronaca Rimini | 07:26 - 26 Settembre 2007 Operazione CC-Forza Nuova, indagini dopo attentati incendiari

Sono partite da una serie di attentati incendiari compiuti nei mesi scorsi contro una ex scuola, occupata da un centro sociale dell'estrema sinistra, il Paz', le indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Rimini che hanno portato la scorsa notte nella città romagnola al fermo di undici persone e alla denuncia di due minorenni, uno dei quali risulterebbe accusato di tentato sequestro di persona. Tutte le persone coinvolte nell'operazione sarebbero riconducibili all'area riminese di 'Forza Nuova'; tra queste c'è C.B., leader locale del movimento politico di estrema destra. I militari - a quanto si  appreso - avrebbero saputo che sotto l'abitazione di uno di loro si stava radunando un gruppo di persone e sono intervenuti. Nella loro disponibilità ci sarebbero stati piedi di porco, spranghe e lattine di benzina. L'inchiesta  coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna per la natura dei reati contestati al gruppo