Lunedý 21 Settembre01:20:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo tetto per la scuola media

Attualità Savignano sul rubicone | 14:21 - 26 Luglio 2007 Nuovo tetto per la scuola media

Sono iniziati i lavori di rifacimento del tetto della scuola media inferiore “Giulio Cesare” (nella foto). L’intervento interesserà anche la palestra situata in via Roma e adiacente l’edificio scolastico via Galvani e riguarda circa mille metri quadrati di superficie, che saranno anche sottoposti ad impermeabilizzazione. Al termine dei lavori sarà dato avvio ad un intervento di entità minore  sulla scuola elementare “Dante Alighieri”.  Si tratta un’opera di riparazione di una parte della copertura. Entrambi i cantieri saranno conclusi entro l’inizio dell’anno scolastico per non interferire con l’attività didattica e, in totale, comportano un investimento di 99 mila euro.Nell’anno in corso la scuola media di via Galvani è stata dotata inoltre di un ascensore, importante intervento finalizzato all’abbattimento delle barriere architettoniche che ha comportato una spesa di 46 mila euro. Tali opere, in carico all’Assessorato ai Lavori Pubblici, si collocano nell’ambito del programma di lavori che si stanno realizzando sugli edifici scolastici del Comune: si è da poco concluso l’ampliamento del plesso scolastico elementare Aldo Moro per un importo di 780 mila euro; nell’anno scolastico appena terminato è stato aperto il nido intercomunale di Capanni per un costo di costruzione di circa un milione di euro cui si aggiungono interventi di completamento e arricchimento per diverse decine di migliaia di euro; sono stati inoltre portati a compimento il rifacimento del tetto e l’installazione della climatizzazione all’asilo nido di via Barbaro per un importo di 35 mila euro. Il programma prevede, a giorni, l’inizio dei lavori di sistemazione dell’area cortilizia e della recinzione del plesso di scuola elementare e materna di Fiumicino per un importo di 98 mila euro. Seguirà, a breve, la progettazione di adeguamento e messa a norma della scuola elementare Rio Salto.
“Crediamo che con le dovute priorità e nell’ambito delle compatibilità finanziarie – conclude Gobbi - questa sia la strada per poter dare risposta alle molteplici esigenze delle famiglie e della scuola”.