Giovedì 26 Novembre10:41:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nucleo Ausl Rimini assiste i degenti postacuti

Rimini | 17:11 - 21 Aprile 2008

E’ stato presentato questa mattina il nuovo Nucleo Operativo Aziendale per la Continuità Assistenziale (Noa). Si tratta di un progetto sperimentale, attivo da lunedì scorso (14 aprile) volto a dare una risposta ai bisogni di pazienti, in continua crescita, ricoverati in Ospedale e portatori di problemi sanitari e sociali di elevata complessità e con patologia cronica. Questi pazienti, usciti dalla fase della malattia per cui è necessario il ricovero in reparti per acuti, non sono nelle condizioni di essere semplicemente dimessi e inviati al loro domicilio. Hanno invece bisogno di un percorso ad hoc. 
Il Noa è costituito da un’equipe multiprofessionale comprendente un medico geriatra, un infermiere, un responsabile delle attività assistenziali e un’assistente sociale.
Nel 2007 i pazienti segnalati dagli ospedali della provincia di Rimini per le domiciliazioni protette sono stati oltre 2000.